Studiare è più divertente con iTunes U

Le lezioni dei professori più autorevoli del mondo... direttamente dalla tua scrivania!

iTunes U è l’app interamente dedicata al mondo dell’istruzione a qualsiasi livello: che tu stia frequentando l’università, il liceo o per semplice interesse personale, iTunes potrebbe essere lo strumento adatto a te.

iTunes U
iTunes U

Più di 500.000 elementi in download gratuito tra lezioni, presentazioni, video e libri (disponibili su iBooks) su migliaia di argomenti e un catalogo di raccolte delle istituzioni accademiche e culturali di 26 paesi (dal MIT al MoMA) sapranno accontentare anche le necessità dei più pignoli. La possibilità di consultare i compiti lasciati dai professori delle più rinomate scuole e università permette di saggiare le proprie conoscenze e l’opportunità di poter prendere appunti ed evidenziare i testi in iBooks sono validi strumenti, per studiare proprio come durante una vera lezione. Ma poteva mai mancare un pizzico di social anche qui? Ebbene no, infatti grande spazio alla condivisione delle lezioni preferite non solo via mail e messaggi, ma anche con Twitter.

iTunes U
iTunes U

E per chi sta dietro la cattedra, iTunes U Manager, accessibile dal browser, permetterà la creazione di veri e propri corsi digitali e la possibilità di inviare il link a tutti i propri studenti.
L’istruzione su iOS è gratuita e la trovi qui!

Fai perdere le tue tracce ai siti che ti spiano

Fai perdere le tue tracce ai siti che ti spiano

Sentite odore di tradimento? Cinque app per spiare il partner

Sentite odore di tradimento? Cinque app per spiare il partner

Come rimorchiare sul web: 5 app per trovare l'amore

Come rimorchiare sul web: 5 app per trovare l'amore

Qual è la distanza migliore per vedere la televisione?

Qual è la distanza migliore per vedere la televisione?

Hashtag vietati su Instagram: quali sono e perché

Hashtag vietati su Instagram: quali sono e perché

Natale 2020: poco fa la buona notizia per le famiglie

Natale 2020: poco fa la buona notizia per le famiglie

Facebook Messenger, il dettaglio non sfugge agli utenti: le ragioni del cambiamento

Facebook Messenger, il dettaglio non sfugge agli utenti: le ragioni del cambiamento