Vendere creazioni handmade online: i siti più facili da usare

Crei gioielli, abbigliamento, sei una creativa? Puoi vendere le tue creazioni online, scopri come in questo articolo!

Chi ha una dote, quella della manualità e della creatività, sa che è sempre un piacere proporre al pubblico le proprie creazioni. Ai tempi dei social network, questo è sempre più facile: non tutti hanno a disposizione un supporto digitale per l’e-commerce nè tantomeno i fondi per aprire un negozio fisico. La soluzione? Appoggiarsi ai siti dedicati al mondo dell’handmade, ovvero di tutto quello che è fatto a mano e, in quanto tale, è unico e particolare. Ma quali sono quelli più efficaci e facili da usare? Scopriamoli insieme!

Blomming, il social e-commerce

Vi piace l’idea di pubblicizzare le vostre creazioni anche sui canali social, oppure sul vostro blog, ma non avete proprio al possibilità di farvi implementare un sistema intuitivo d’acquisto che sia comodo da usare per i vostri clienti? Niente paura, c’è Bloomming: l’apertura del negozio online è gratuita, la compravendita intuitiva e la possibilità più interessante è quella di esportare “i negozi” virtuali sul proprio blog o sulla propria pagina Facebook. Gli shop su Bloomming sono attualmente 20 mila e l’ascesa di questa piattaforma non accenna a fermarsi. Assolutamente da provare (anche per vendere ed esportare i propri prodotti all’estero, dove Bloomming va fortissimo).

www.misshobby.com/it
www.misshobby.com/it

Miss Hobby, per i venditori doc

MissHobby è una delle piattaforme più famose e facili da usare. Su MissHobby troverete di tutto, dai giocattoli, al ricamo, all’arte, tutto rigorosamente fatto a mano. Anche in questo caso, c’è la possibilità di creare la propria vetrina gratuitamente (fino a cento prodotti) oppure pagare 18 euro all’anno per inserirne di illimitati: una soluzione più che economica se i vostri affari gireranno bene!

www.etsy.com/
www.etsy.com/

Etsy, il più completo

Se quello che cercate è l’affidabilità, Etsy fa al caso vostro. Il primo e il più completo, Etsy è una vera droga (soprattutto per chi vuole comprare) e da quando è arrivata la versione in italiano sta letteralmente spopolando tra gli appassionati. Già fortissimo ancor prima che fosse tradotto, oggi Etsy conta circa 800 mila venditori e 20 milioni di utenti, numeri davvero sostanziosi per un progetto che intende celebrare la forza dell’handmade.

www.alittlemarket.com
www.alittlemarket.com

A Little Market: da tenere sott’occhio

Tra le piattaforme interessanti, senz’altro non possiamo dimenticare A Little Market: ancora una volta i valori sono quelli dell’handmade, della genuinità e della velocità nelle interazioni (e transazioni) tra acquirente e venditore. Qui una piccola guida per vendere al meglio delle proprie possibilità!

7 modi per trovare una persona su internet

Spot trash 2014: da Pittarosso al Crodino, ecco gli scivoloni della pubblicità

Attention whore: La ricerca di attenzioni... su Youtube

Hanx Writer: l'app per scrivere a macchina firmata Tom Hanks

I tag più gettonati di Instagram: ecco il loro significato

I promemoria di Evernote: ecco come ti salvano

Pulire il cellulare: come eliminare sabbia, acqua e lanugine dal vostro telefono