Truffa WhatsApp

Whatsapp: un messaggio ruba i soldi dal tuo credito

Problemi per gli utenti whatsapp: un messaggio ruba soldi dal tuo credito promettendo di vedere immagini hot di vip italiani

Il 2019 inizia con dei problemi per gli utenti di Whatsapp: un messaggio ruba soldi per mezzo di un link che invita a ottenere delle foto hot, sexy o semplicemente inedite di celebrità italiane. Il messaggio, che arriva generalmente da numeri sconosciuti, attiva servizi a pagamento.

Il messaggio si diffonde esattamente come una catena di Sant’Antonio: sembra innocuo e spesso accattivante, può presentarsi come un’offerta pensata apposta per te o come un errore in buona fede che ti mostra contenuti straordinari.

Il punto è che nasconde un link-trappola: cliccandoci si arriva ad una pagina dove vengono richiesti i dati personali. Facendo questo vengono fornite preziose informazioni agli hacker e si attivano abbonamenti che si pagano a caro prezzo.

Whatsapp

In molti sono caduti vittima di questo messaggio ruba soldi: alle volte la ricompensa può sembrare succosa, vengono promessi persino smartphone di ultima generazione. Per combattere queste truffe occorre pensare che lo scopo di chi le attiva è duplice.

Da una parte, infatti, gli hacker vogliono entrare in possesso dei dati personali di chi attiva il servizio, dall’altro prendere soldi. Se da una parte eliminare l’abbonamento è facile (basta solo chiamare l’operatore telefonico), non c’è nessun modo di riprendersi i propri dati.


Dunque, ma fidarsi di servizi che richiedono nomi, cognomi, password o qualsiasi informazione personale. E in linea generale, se ricevete una catena di Sant’Antonio che vi promette mari e monti, ignoratela: l’unica cosa che ricevereste è una bella fregatura!

7 modi per trovare una persona su internet

Lavoro e social network: intervista a Rudy Bandiera

Sostituire lo smartphone senza perdere i dati

Sentite odore di tradimento? Cinque app per spiare il partner

Whatsapp: un messaggio ruba i soldi dal tuo credito

Qual è la distanza migliore per vedere la televisione?

Natale e videogiochi: come comprare quello giusto