womenalia

Womenalia, il LinkedIn al femminile che rivoluziona il mondo del lavoro

Stai cercando lavoro? Prova Womenalia: il network professionale simile a Linkedin, ma totalmente al femminile.

“Girl Power”, questo è il motto del nuovo network tutto al femminile che prende il nome di Womenalia. Vi spieghiamo di cosa si tratta e perché dovreste conoscerlo.

Womenalia, alla scoperta del LinkedIn al femminile

Womenalia: il Linkedin rosa

Sappiamo bene quanto il mondo del lavoro possa essere ostico, dati alla mano la disoccupazione femminile è sempre maggiore rispetto a quella maschile. Eppure questo non vuol dire che le donne rinuncino alla carriera o a obiettivi professionali ambiziosi, anzi.

E se ci fosse un modo per entrare in connessione con il mondo del lavoro aperto solo a professioniste donne? Beh in realtà c’è già e si chiama Womenalia: una piattaforma che guida professionalmente tutte le donne.

Womenalia, alla scoperta del LinkedIn al femminile

Progetta cil tuo futuro

Se c’è una cosa che non manca alle donne è la chiarezza, di obiettivi e d’intenti. Chi ha creato Womenalia sa bene che le donne hanno sempre in mente un obiettivo professionale e ora, lo si può raggiungere proprio attraverso questo spazio web.

Il funzionamento è molto simile a quello di Linkedin, la nota piattaforma internazionale che mette in collegamento professionisti da tutto il mondo. Womenalia però ha le idee chiare: la società moderna passa anche e soprattutto per il lavoro femminile.

womenalia

Womenalia: a chi si rivolge

Se siete pronte a cambiare la vostra vita e a raggiungere tutti gli obiettivi professionali preposti, questo spazio virtuale è il posto giusto.

La piattaforma aiuta l’universo femminile a trovare il percorso professionale e a realizzarsi sul lavoro. Non solo annunci, Womenalia racchiude a 365 gradi tutto il mondo del lavoro attraverso formazione, contenuti, eventi e proposte di lavoro.

Una vera e propria community di donne che si apre a tutti coloro che scelgono di iscriversi alla piattaforma. Dietro di lei, ancora una volta ci sono le donne, leader del settore dalle quali essere motivate e imparare dalle storie che raccontano.

Facebook Messenger, il dettaglio non sfugge agli utenti: le ragioni del cambiamento

Tile: il gadget per smemorati!

Sostituire lo smartphone senza perdere i dati

EdoApp per sapere cosa mangi!

Wallpaper e schermi smartphone

Se fai queste 6 cose su WhatsApp rischi di finire in carcere

Emoji sulla tastiera del computer grazie a Microsoft