5 città abbandonate nel mondo da visitare

Tetre, surreali e senza abitanti: ecco alcune città abbandonate nel mondo da non dimenticare.

Home > Viaggi > 5 città abbandonate nel mondo da visitare

Città abbandonate nel mondo, luoghi sinistri dove il tempo si è fermato a causa di disastri naturali, guerre civili, ma anche naturale spopolamento dopo che le principali fonti di reddito sono state chiuse. Ecco a voi cinque città spettrali da visitare. Solo se avete il fegato di farlo. E una è anche in Italia!

Pripyat

Pripyat in Ucraina

Pripyat è il simbolo del disastro nucleare di Chernobyl del 1986. Dopo l’esplosione, ovviamente, fu abbandonata dai suoi abitanti. L’esplosione nucleare ha distrutto tutto e rovinato la Foresta Rossa, dove i tassi di radioattività sono impressionanti. È forse una delle città più famose del mondo tra quelle abbandonate.

Consonno in Italia

Ebbene sì, in Italia non ci facciamo mancare nemmeno le città abbandonate più particolari del mondo. Consonno è in provincia di Lecco. Nel 1962 un industriale decise di trasformarla in una città parco giochi. Ma una frana nel 1976 isolò il paese. Che oggi è una città fantasma.

Consonno

Isola di Hashima in Giappone

Spostiamoci in Giappone, sull’Isola di Hashima, altrimenti chiamata Battelship Island, perché ha la forma di una nave militare. Qui una volta molte persone lavoravano nelle miniere di carbone. Chiuse quelle, non c’è rimasto più nessuno a vivere.

Belchite in Spagna

Dalla Spagna, ecco una città che è stata letteralmente distrutta dalla Guerra Civile Spagnola. L’assedio ha rovinato un vero e proprio gioiellino. Che oggi è la testimonianza della furia della guerra.

Kolamscop in Namibia

Nel deserto del Namib, dopo la prima guerra mondiale perse i suoi abitanti. Qui si estraevano diamanti. E dal 1954 non si può più fare. Oggi è completamente abbandonata e la città è stata ricoperta dalla sabbia.