Cosa fare a Londra gratis – Parte 1

Londra può essere estremamente cara soprattutto se non si viaggia soli ma in famiglia. Un elenco di cose gratuite da fare nella City per goderla appieno

Royal Festival Hall

Questa presenza massiccia a South Bank è stata costruita nel 1951 in occasione del Festival della Gran Bretagna. Sessanta anni dopo , è ancora in prima linea nella scena culturale di Londra. Anche se principalmente è una sala per grandi concerti, generalmente al piano terra si tengono spesso concerti gratuiti, esposizioni o laboratori, soprattutto se si visita in un fine settimana.
Vale la pena prendere l’ascensore di vetro per raggiungere il quinto piano dove si trova un balcone con una splendida vista sul Tamigi.
Connessione WiFi gratuita in tutto l’edificio.


Visualizzazione ingrandita della mappa

British Museum

Lasciare Londra senza avere fatto un salto al British Museum sarebbe un peccato, a maggior ragione se è gratuito. È qui che si trovano i controversi Marmi di Elgin – lastre rimosse dal Partenone di Atene da Lord Elgin che da anni la Grecia rivorrebbe in patria, e la più che nota ed ampia area egiziana. La serie infinita di gallerie contiene artefatti da quasi tutte le più importanti civiltà.
Se si è alla ricerca di un po’ di pace in questo affollato museo le sale degli illuministi sono non solo particolarmente affascinanti, ma anche piuttosto tranquille. Un angolo di pace al centro della città.


Visualizzazione ingrandita della mappa

Bricklane Market

Londra è nota per i mercati e Brick Lane Market batte tutti!
A metà tra il mercato delle pulci ma anche centro di cucina mondiale qui si passa tra bancarelle dove si vende di tutto e di più a banchi di cibo che fanno letteralmente fare il giro del mondo.
La zona di Brick Lane si identifica come l’area indiana della città, il numero di indiani a Londra è altissimo. Siamo nella Londra dell’Est, quella dove la street art esplode in un turbinio di colori e le bancarelle rendono il tutto ancora più suggestivo e decisamente unico nel genere. Consiglio di andare la mattina non dopo le 9,30 perché velocemente le strade si riempiono e la camminata diventerà una guerra all’ultimo respiro.
Sempre nella zona si può associare al mercato di Brick Lane con il Columbia Road Flower market (mercato dei fiori), mercato di Spitalfields e il mercato di Petticoat Lane, tutti a breve distanza l’uno dall’altro.
Il mercato di brick Lane è aperto dalle 9 alle 17 ogni domenica.


Visualizzazione ingrandita della mappa

Street Art

Londra è considerata una delle città con la migliore street art del mondo, e a ragione.
Le aree migliori dove andare alla ricerca di grandi ma a volte anche minuscoli pezzi di arte di strada sono numerose. In particolare cito le seguenti.

Stockwell Park Estate , Stockwell

Qui si possono incontrare interessanti pezzi a cura di artisti quali Bonzai, Lovepusher, Cemo e Only – 1 e molti altri. A poca distanza si può raggiungere camminando il Brixton Skatepark

East London: Old Street a zona di Brick Lane

East London è il centro focale dell’arte urbana e metropolitana.
Eccellono gli stencil e i poster, non mancano graffiti e murales. Dalla stazione metro di Old Street si può camminare lungo Great Eastern Street direzione Brick Lane. Ma anche Rivington Street, Curtain Road e Redchurch. Interessanti anche le mura del Village Underground (Great Eastern Street e Hollywell Lane). Sicuramente la mia area di Londra preferita, non solo per la street art!

Street Art Londra
Street Art Londra

Tunnel di Leake Street, Waterloo Station

Questo mi venne mostrato da un’amica che conosce la mia passione per la street art, era il giorno del mio compleanno. A poca distanza da Waterloo si trova questo spazio di graffiti, in un tunnel per l’appunto, le opere cambiano velocemente, quindi è sempre diverso, ma qui si possono trovare opere di Tizer, Cept e Parlee.

Tate Modern

La splendida location sarebbe una ragione sufficiente andare al Tate Modern. Proprio al di là del Millennium Bridge che collega alla Cattedrale di St. Paul, questo museo è stato creato negli edifici della centrale elettrica di Bankside su disegno di Sir Giles Gilbert Scott, lo stesso che ha progettato anche la nota cabina telefonica rossa.
A parte la collezione permanente, surrealismo, minimalismo, cubismo, futurismo e vorticismo, regolarmente vengono allestite collezioni temporanee (a pagamento). Da non perdere un salto all’ultimo piano bar-ristorante da cui godere di una splendida vista della città dalla vetrata. Il tramonto è l’ideale… anche se molto affollato.

Tate Modern
Tate Modern


Visualizzazione ingrandita della mappa

Londra gratis non è finita…. la prossima settimana la Parte 2!

Altri articoli che potrebbero interessarti dai siti del nostro Network:

Danni economici per Sciacca: turisti disdicono le prenotazioni negli alberghi

Danni economici per Sciacca: turisti disdicono le prenotazioni negli alberghi

Le migliori mete avventura da esplorare

Le migliori mete avventura da esplorare

I più bei giardini botanici del mondo

I più bei giardini botanici del mondo

L'hotel più alto del mondo sorgerà in Svizzera

L'hotel più alto del mondo sorgerà in Svizzera

Assicurazione di viaggio: perchè farla

Assicurazione di viaggio: perchè farla

(Quasi) Live dal Nine Queens

(Quasi) Live dal Nine Queens

Edimburgo: cosa visitare nella capitale scozzese in due giorni

Edimburgo: cosa visitare nella capitale scozzese in due giorni