Cosa vedere a San Marino: le torri Guaita, Cesta e Montale

Una visita lungo la cinta muraria della Repubblica più antica del mondo, passando per le sue tre torri arroccate sul Monte Titano

La città di San Marino conta ben 3 torri che dominano, l’una accanto all’altra, lo strapiombo del monte Titano: Guaita, Cesta e Montale.

Queste torri si trovano nella parte più alta del borgo, raggiungibile a piedi in pochi minuti dal centro storico. Il percorso, da fare a piedi, è molto suggestivo e regala degli scorci davvero affascinanti. La prima che si incontra costeggiando la cinta muraria è la I Torre, chiamata Guaita, una costruzione risalente all’XI secolo. L’ingresso costa 3 euro (1,50 euro con Tutto San Marino Card) e oltre a salire in cima alla torre campanaria, dalla quale si ha una bella panoramica della città e della vallata sottostante, è possibile costeggiare il suo perimetro murario, entrare nelle antiche carceri (attive fino al 1975) e nella Cappella di Santa Barbara.

Foto di Francesca Turchi
Foto di Francesca Turchi

Percorrendo la via pedonale chiamata “Passo delle Streghe” si raggiunge in pochi minuti la II Torre, la Cesta, risalente al XIV secolo e utilizzata fino al 1600 come torre d’avvistamento fortificata. Questo castello sorge sul punto più alto del Monte Titano a 750 metri sul livello del mare e, a mio avviso, è da qui che si ha la visuale più suggestiva. Affacciandosi sulla vallata sottostante, sulla sinistra si può ammirare la Torre Guaita in tutta la sua imponenza, voltandosi a destra invece si scorge la Terza Torre.

Foto di Francesca Turchi
Foto di Francesca Turchi

Al piano terra della Cesta, in quelle che un tempo erano le stanze del corpo di guardia e del castellano, oggi si trova la sede del Museo delle Armi antiche, aperto al pubblico nel 1956. Anche l’ingresso a questa torre costa 3 euro (1,50 euro con Tutto San Marino Card).

Foto di Francesca Turchi
Foto di Francesca Turchi

Proseguendo lungo un altro percorso pedonale si arriva infine alla III Torre, il Montale.
Questa piccola torre del XIV secolo svolgeva funzioni di fortilizio di avvistamento ed era adibita a carcere, con ingresso a circa 7 metri di altezza. Sfortunatamente in questa torre non è possibile entrare!

Foto di Francesca Turchi
Foto di Francesca Turchi

Altri articoli che potrebbero interessarti dai siti del nostro Network:

Andare ai Caraibi senza passaporto: le perle francesi.

Andare ai Caraibi senza passaporto: le perle francesi.

Ayers Rock-Uluru: campeggio all'avventura nel deserto australiano

Ayers Rock-Uluru: campeggio all'avventura nel deserto australiano

Il mare d'inverno: le destinazioni consigliate

Il mare d'inverno: le destinazioni consigliate

Borghi più belli della Lombardia, guida ai paesi mozzafiato della regione

Borghi più belli della Lombardia, guida ai paesi mozzafiato della regione

Dormire sulle tende sospese tra gli alberi: dove si può fare in Italia

Dormire sulle tende sospese tra gli alberi: dove si può fare in Italia

Danni economici per Sciacca: turisti disdicono le prenotazioni negli alberghi

Danni economici per Sciacca: turisti disdicono le prenotazioni negli alberghi

Assicurazione di viaggio: perchè farla

Assicurazione di viaggio: perchè farla