Post Air&Style

Innsbruck è stata il cuore dello snowboarding internazionale questo weekend, l'Air&Style è infatti uno dei contest più famosi al mondo. Chiaramente ci ho fatto un giro completando il weekend con un salto in Spa e cena tipica

Sold out allo stadio Bergisel per l'Air&Style
Sold out allo stadio Bergisel per l'Air&Style

Che stia trascorrendo molto tempo in Austria è ormai chiaro! Lo scorso weekend però quasi tutta la scena europea dello snowboard si trovava ad Innsbruck in occasione dell’Air&Style. Si tratta di un city contest, per l’esattezza di un big air ovvero una struttura con un salto. Lo stadio Bergisel è ormai da diversi anni il cuore di questo evento, oltre a vederlo dal balcone di casa ci sono pure andata. Le temperature sono state veramente rigide: hanno toccato i -20° sabato sera. Sinceramente sarei voluta restare nella sala stampa, ma visto il lavoro che ho scelto, mi sono gelata il sedere insieme a tutti i fotografi e filmer. Tornando a cose più intelligenti vorrei ricordare che Marco Grigis era l’unico italiano invitato ma che purtroppo non ha potuto partecipare alla gara a causa della caduta fatta durante gli allenamenti. Chiaramente il post evento è stato alquanto impegnativo ed ho quindi deciso di trascorrere una domenica in centro benessere. Ecco qualche consiglio nel caso ti trovassi in zona Innsbruck!

Air&Style Innsbruck

Venerdì pomeriggio, allenamenti e allestimento stadio
Venerdì pomeriggio, allenamenti e allestimento stadio

A chi interessasse qualcosa del contest, Peetu Piiroinen
vince il Billabong Air&Style Innsbruck-Tirol 2012 seguito da Seppe Smits (BEL) e Niklas Mattsson (SWE). Seppe Smits, quasi meravigliato, porta a casa il titolo di TTR Big Air Champion 2012 grazie ai punti accumulati in classifica TTR. Questa serata verrà ricordata per molto tempo per vari motivi: il livello di riding, i -20°, ed i 12500 presenti allo Stadio Bergisel. Grazie al cielo mi sono ricordata di prendere gli scaldapiedi, ovvero dei piccoli cuscinetti che generano calore e che sono da inserire nelle scarpe.

L'impalcatura della struttura di gara era impressionante
L'impalcatura della struttura di gara era impressionante

Entrando nel dettaglio, nella super finale Peetu Piroiinen ha mandato tutti a casa grazie ad un perfetto Backside 1260 Mute Grab. L’unico italiano nella riders list era Marco Grigis, che a mio parere avrebbe avuto la chance di qualificarsi dopo averlo visto girare durante gli allenamenti. Purtroppo sabato pomeriggio appunto durante i training, Markino è caduto battendo la testa, l’impatto non ha provocato danni ma non gli ha permesso di partecipare alla gara. Se tutto ciò che hai letto non ti interessa minimamente probabilmente apprezzerai di più il mio programma della domenica. Guardati comunque il video con le highlights dell’evento!!

Marco Grigis e le sue espressioni intelligenti
Marco Grigis e le sue espressioni intelligenti

Bergisel
Bergisel

Sauna e relax a Leutasch

Percorso Kneipp
Percorso Kneipp

Dopo aver trascorso due giorni nel frigorifero-Bergisel ho deciso di prendermi un giorno libero. A causa dei postumi del party non ho scelto l’opzione sportiva (anche per il freddo già patito) anche se le condizioni erano ottimali! Il piano B è stato invece quello di svegliarmi con calma, mangiare cose a caso e fare lo zaino per andare all’Alpenbad Leutasch. Si tratta di una Spa che si trova nella zona di Seefeld, ad una mezz’ora da Innsbruck. Non ci ero mai stata e devo dire che mi ha piacevolmente sorpresa! Partendo dal presupposto che una sauna non mi farà mai schifo e men che meno un centro benessere, questo posto è da provare se ti trovi in zona. Tanto per cominciare costa solo 15€ per 4 ore, ed il prezzo comprende l’accesso alla zona sauna.

Nuotare all'esterno circondati da metri di neve non ha prezzo
Nuotare all'esterno circondati da metri di neve non ha prezzo

Dopodichè il panorama è meraviglioso, i lettini-abbiocco sono orientati verso le montagne e quando cala il sole la neve illuminata all’esterno è veramente suggestiva. Devo dire che da quando ho deciso di trascorrere più tempo in Austria mi sono accorta che la questione sauna-nudità è concepita in modo diverso. Personalmente non ho quasi mai avuto problemi con questo dettaglio tipico delle saune, ma posso capire che possa essere duro da digerire per molte persone. Sull’arco Alpino è scontato che il costume non faccia parte del corredo da centro benessere. Inoltre le famiglie sono benvenute anche nella zona sauna, ieri ho addirittura notato una stanza relax dedicata con lettini più grandi per accogliere mamma-papà-bebè. E tu cosa ne pensi, sauna nudista o no? Comunque sia il benessere è garantito dopo un pomeriggio del genere. Come concludere al meglio la giornata? Cenetta tipica in qualche ristorantino tirolese. Domenica sera non la serata ottimale per uscire, ma qualcosa di aperto si trova sempre in centro. Sembrerà turistico (e lo sarà pure) ma ho provato questo ristorante all’angolo del Goldenes Dachl e mi sono trovata proprio bene tra zuppa e schnitzel accompagnati da baguette all’aglio. Alquanto pesantina e sicuramente poco dietetica come scelta, ma chissenefrega ogni tanto!?

Nei pressi Seefeld
Nei pressi Seefeld

Cascate dell’Iguazù: una delle 7 meraviglie naturali del mondo tra Argentina e Brasile

C'è un posto magico ispirato a Gaudì vicino Palermo: ecco Borgo Parrini

Come un fiaba: Valeggio sul Mincio è una meta da scoprire in estate

Labirinti in Italia famosi

Viaggio in Birmania - Un itinerario di viaggio fai da te

Borghi più belli della Lombardia, guida ai paesi mozzafiato della regione

Il Lago di Garda che non ti aspetti: viaggio a Tremosine