Dove mangiare a Matera

Dove mangiare a Matera? La città è Capitale Europea della Cultura 2019, che ne dite di farci un salto?

Home > Viaggi > Dove mangiare a Matera

Matera è la Capitale della Cultura 2019. Tante le iniziative da non perdere nella città dei sassi, che quest’anno ha un motivo in più per essere scoperta. Anche dal punto di vista gastronomico. Non solo gli occhi, ma anche il palato potranno godere di tutto il meglio che la città della Basilicata offre. A patto di sapere dove andare a mangiare a Matera!

Regia Corte

TheFork, app numero uno in Europa per cercare e riservare il ristorante, sottolinea che le prenotazioni online dei ristoranti hanno visto un grande aumento, con valutazioni molto alte. Se volete mangiare i piatti tipici locali, come la cialledda (pane raffermo ammorbidito nell’acqua, cipolla, pomodori e rape che, nella versione invernale sono lasciati a riscaldare con il brodo) e la crapiata (zuppa di legumi tradizionalmente preparata ad Agosto), ecco dove andare a mangiare!

Regia Corte

Un luogo dove riscoprire o scoprire per la prima volta la cucina e i vini del territorio. Ai fornelli lo chef Pompeo Lorusso che lavora con passione gli ingredienti freschi di stagione comprati rigorosamente da produttori della zona.

‘900 Restaurant

Anche in questo caso preparatevi ad assaporare la cucina tradizionale lucana, rivisitata però in chiave moderna. Gli ingredienti sono sempre e rigorosamente locali, ovviamente.

Enoteca dai Tosi

Un tipico locale che si trova nei rioni Sassi di Matera, per un viaggio alla scoperta di una cantina composta da 250 referenze e dei loro cicchetti, con delicati assaggi veneti proposti con le tipiche ricette lucane.

Rugantino

Vicino al centro di Matera, a pochi passi dal Parco dei Quattro Evangelisti, andate alla scoperta dei piatti dello chef Giuseppe Buompastore. Il suo ristorante offre un menu ricco di specialità con ricette del territorio, come le orecchiette con peperoni cruchi e cacio, a della tradizione regionale italiana.

Il Pettolino

La tradizione regionale viene rivisitata strizzando sempre l’occhio al cibo di strada. Da provare l’hamburger di pecora dell’Alta Murgia con fonduta di pallone di Gravina. Gli ingredienti usati sono di qualità e a km 0.

Il Pettolino

Panecotto

Per vivere una perfetta esperienza ecco un locale che promuovere il territorio e la Basilicata. Il menu propone i piatti tipici della tradizione: la Cialledda (dadolata di pane di Matera inumidito con succo di pomodorini, e accompagnato da pomodorini, rucola, sedano) il panecotto (rape soffritte, caciocavallo e sbriciolata di peperone crusco su un letto di pane di Matera) o salumi e formaggi locali serviti con peperoni cruschi.

Kas67

Anche in questo caso il pub propone piatti tipici locali, come la rapiata (zuppa di legumi con crostini di pane ) e la cialledda fredda (pane ammollato di Matera, pomodori, cipolla, olio, sale e origano). Il tutto condito da una selezione di birre.

Pico al Piano

Si vede che i piatti nascono dall’amore per la Basilicata, per l’entroterra lucano e per la città dei Sassi!

Articolo 21

Un piccolo locale al centro di Matera ricavato in una grotta, ma con design e arredamento moderno. In tavola la tipica cucina locale.