Come sistemare la tavola, dagli attacchi alla sciolina

L'inverno è arrivato e le vacanze di Natale si avvicinano. Hai già sistemato la tua tavola da snowboard? Ecco un semplice tutorial!

Hai sciolinato la tavola?
Hai sciolinato la tavola?

Non ti sei mai avvicinata con un cacciavite alla tua tavola? C’è sempre una prima volta, non lasciarti intimorire, non le puoi fare male! Anche per quanto riguarda la sciolina puoi decidere di optare per il fai-da-te invece che portarla in qualche negozio specalizzato. La seconda opzione è sicuramente più comoda ma meno divertente visto che quasi tutte amiamo far da sole prima o poi! L’amico Ciccio di Neuro Shock è il protagonista di questi tutorial veramente semplici da seguire nel tuo scantinato o sul balcone di casa. Dopo averti dato qualche consiglio sulla giacca più calda a questo link o ad un resort già innevato a questo indirizzo, ecco i consigli per arrivare sulla neve al meglio anche per quanto riguarda la tua attrezzatura. Cosa ti serve? Un tavolo da lavoro e un po di spazio, cacciavite, metro, sciolina, un vecchio ferro da stiro ed una spatola. Pronta?!

Come sciolinare la tavola

1.Fai scaldare un ferro, può andar bene anche un vecchio ferro da stiro che hai in casa o che hai trovato a qualche mercatino;
2.prendi in mano la tavoletta di sciolina che avrai acquistato in un negozio specializzato di sport, appoggiandola al ferro comincerà a gocciolare. Spargi le gocce su tutta la base della tua tavola;
3.ora che la base sarà piena di gocce di sciolina non ti resterà che passare il ferro come se stessi stirando distendendo il tutto uniformemente;
4.a questo punto dovrai attendere qualche minuto finchè si sarà raffreddata. Dovrai quindi spatolare la sciolina in eccesso, afferra la spatola (più è larga più sarà veloce da fare) con entrambe le mani e raschiare la base finchè sarà liscia. A questo punto il pavimento sarà pieno di riccioli di cera che si appiccicheranno alle scarpe, avrai finito!

Come regolare gli attacchi

Ecco come orientare gli attacchi, come decidere la gradazione del proprio stance. Guarda il video per schiarirti le idee!

Come montare gli attacchi su uno snowboard

1.Prendi i tuoi attacchi da snowboard, ricorda che puoi riconoscere il destro dal sinistro controllando che i cricchetti siano posizionati verso l’interno. In poche parole se guardi l’attacco destro dall’alto devi avere le fascette a destra e i cricchetti a sinistra (al contrario si tratterà dell’attacco sinistro).
2.Posiziona gli attacchi orientandoli a seconda del tuo stance, ovvero se sei regular (piede sinistro davanti) o goofy (piede destro avanti) rispetto al nose (punta per capirci) della tua tavola. A questo punto dovrai decidere la distanza tra di essi, per questo è meglio avere un metro a portata di mano e posizionarli a piacimento, io di solito li posizioni a 50cm. Più sei alta più il passo si allarga.
3.Dopo averli posizionati assicurati di aver messo i cerchi con i gradi al loro posto come spiegato nel video qui sopra. Cioè? Se guardi la base dell’attacco vedrai un disco con i gradi indicati sul suo perimetro. Questi ti permettono di decidere come orientare l’attacco, ad esempio il comunissimo +15°/-15° (chiamato ducks stance) può essere una prima prova per sistemarli successivamente a tuo piacimento, evita decisamente il 0/0.
4.A questo punto fissa gli attacchi con le viti che trovi in dotazione, ricordati di tirarle bene. Alcuni attacchi hanno un pad che copre la base che va infilato e fissato con un ulteriore vite regolandolo più avanti o indietro a seconda della numerazione del piede.
5.Per essere sicura di aver fatto un buon lavoro prendi uno dei tuoi scarponi e posizionalo all’interno dell’attacco. In diversi attacchi puoi regolare le fascette dei cricchetti laterali per far sì che avvolgano in modo ottimale lo scarpone.
6.Buona snowboardata!

Questo è un articolo di prova !

Il Lago di Garda che non ti aspetti: viaggio a Tremosine

Labirinti in Italia famosi

Piccolo vademecum per innamorarsi del Lago di Como

Borghi più belli del Piemonte, guida ai paesi mozzafiato della regione

Gadget da viaggio: gli accessori indispensabili in aereo

10 ricette per 10 paesi d'Europa