Lavorare in Australia: come ottenere il Working Holiday Visa

Trascorrere un anno "a testa in giù" per studiare e lavorare: tutte le informazioni sul Working Holiday Visa

Viaggiare in un altro paese per un periodo di tempo prolungato e lavorare durante il soggiorno è probabilmente una delle esperienze di viaggio più ricche che si possano fare. Il lavoro permette non solo di mantenersi mentre si è in viaggio ma anche di avere un contatto molto più diretto con la popolazione e con lo stile di vita locale, di imparare un’altra lingua (o portare il proprio inglese da beginner a fluent) e di aggiungere al proprio CV un’esperienza di lavoro all’estero.

Una meta molto gettonata per questo tipo di esperienza è l’Australia, che offre molte opportunità e facilitazioni rispetto ad altri paesi. Primo fra tutti il Working Holiday Visa, un visto pensato per i giovani che vogliono soggiornare e lavorare in Australia per un periodo di un anno al massimo e che non richiede tutta la burocrazia e le complicazioni di un normale visto di lavoro.

Australia - Foto: Marteen Danial via Flickr
Australia – Foto: Marteen Danial via Flickr

Cos’è il Working Holiday Visa

Il Working Holiday Visa è un visto che permette agli under 30 di lavorare e studiare in Australia per un anno. Il periodo di studio consentito è di massimo 17 settimane; il lavoro è consentito per tutta la durata del visto ma non è possibile lavorare per lo stesso employer per più di sei mesi. Il visto comprende l’assicurazione sanitaria per i primi sei mesi di soggiorno in Australia.

Requisiti per ottenere i Working Holiday Visa

    – Avere tra i 18 e i 31 anni

    – Non viaggiare con un minore a carico durante il soggiorno

    – Avere un passaporto valido da uno dei paesi che partecipano al programma Working Holiday (l’Italia è tra questi)

    – Non aver usufruito in passato di un Working Holiday Visa

    – Dimostrare di avere risorse economiche sufficienti a mantenersi durante il soggiorno e a comprare un titolo di viaggio per il ritorno (o averne già uno).

Come richiedere il Working Holiday Visa

Il visto può essere richiesto online a questo link.

Australia - Foto: Prince Roy via Flickr
Australia – Foto: Prince Roy via Flickr

Documenti da presentare per ottenere il Working Holiday Visa

    – Copie conformi delle pagine del passaporto contenenti le informazioni anagrafiche e le date di rilascio e scadenza del documento

    – Copie conformi del certificate di nascita o dello stato di famiglia, recanti i nomi di entrambi i genitori

    – Due fototessere recenti formato passaporto
    – Copia conforme di un estratto conto bancario che dimostri che si ha accesso ad almeno 5.000 dollari australiani (AUD)

Australia - Foto: linh_rOm via Flickr
Australia – Foto: linh_rOm via Flickr

Quanto costa il Working Holiday Visa

Il visto costa 420 AUD. Questo importo può essere pagato online durante l’application con carta di credito.

Risorse online sul Working Holiday Visa

I siti da consultare per ottenere maggiori informazioni sul Working Holiday Visa e organizzare la propria permanenza in Australia sono:

Da tenere d’occhio anche il sito Italian Dreamtime, un nuovo progetto che raccoglie le storie degli italiani in Australia.

Carnevale di Venezia 2013: eventi, maschere e sfilate

Carnevale di Venezia 2013: eventi, maschere e sfilate

Stati Uniti on the road: come organizzare il viaggio

Stati Uniti on the road: come organizzare il viaggio

Weekend con il cane: le migliori destinazioni Italiane

Weekend con il cane: le migliori destinazioni Italiane

Cascate dell’Iguazù: una delle 7 meraviglie naturali del mondo tra Argentina e Brasile

Cascate dell’Iguazù: una delle 7 meraviglie naturali del mondo tra Argentina e Brasile

Viaggio in Guatemala: il mercato di Chichicastenango

Viaggio in Guatemala: il mercato di Chichicastenango

Bubble room, dove dormire guardando le stelle

Bubble room, dove dormire guardando le stelle

Semplici consigli per risparmiare nella pianificazione del viaggio

Semplici consigli per risparmiare nella pianificazione del viaggio