Missione Francia. X Games e DC Shred Days

La missione Francese continua, da Tignes a Meribel per i DC Shred Days. Gare, meeting ed un sacco di sole in due resort che ti consiglio

Home > Viaggi > Missione Francia. X Games e DC Shred Days
Tetlis

Tetlis

Sabato mattina sveglia non troppo presto per raggiungere Meike ed aspettare il passaggio trovato la sera precedente, destinazione: Meribel. I bagagli non sono certo ristretti e il dubbio di farceli stare in Audi A3 sono parecchi. Tignes ci ha regalato 3 giorni memorabili, sole, ottima organizzazione, una condizione neve primaverile ma ancora accettabile! Ora dove mi dirigo? Meribel è il resort più grande della Francia. Dopo aver impiegato 45 minuti a raggiungere lo snowpark DC Area 43 posso confermare questo dettaglio. In pratica sono ben 3 i resort collegati tra di loro, se vuoi fare piste questo è il tuo paradiso, ne avrai abbastanza per molto tempo! Lo snowpark d’altra parte è adatto a tutti i livelli e c’è pure un halfpipe curato.

Tignes

Gli X Games si sono conclusi con l’americano Shaun White che ha deciso di chiudere questa terza edizione europea con 2 ori. Il primo nel superpipe ed il secondo nello slopestyle con back-to-back double cork 1260. Mark Mc Morris è stato il secondo favorito della giornata seguito al terzo posto da Eric Willet. Per quanto riguarda la categoria femminile Jamie Anderson ha nuovamente impugnato l’oro con un 720 tail grab semplicemente perfetto ed uno switch back 5 girando anche sui rail in modo ineccepibile. Spencer O’Brien ha lasciato tutti a bocca aperta con il suo Fs7 garbato fino alla fine, mentre la finlandese Enni Rukajaervi si è assicurata il bronzo con una run molto solida. Al calare del sole sono iniziate anche le finali di freeski nel superpipe, che dire? Semplicemente impressionante!

Enni Rukajaervi
Enni Rukajaervi

Il 16enne Torin Yater-Wallace ha vinto il suo primo oro agli X Games, a completare il podio maschile Thomas Krief e David Wise. La categoria femminile ha difeso il proprio standard con un podio meritatissimo! Roz Groenewoud ha occupato il gradino più alto seguita da Devin Logan ed Anais Caradeux. Il pubblico ha letteralmente occupato ogni zona disponibile accerchiando letteralmente il pipe. In pratica 3 giorni di sole, scottature e livello tecnico altissimo sia nel freeski che nello snowboard! Non ho avuto moltissimo tempo per fare la turista, posso però dire che a Tignes puoi trovare di tutto. I ristoranti sono sparsi ovunque ed i trasporti pubblici non sono male quindi puoi parcheggiare la tua auto durante la vacanza! In pratica il paese è diviso in due, Tignes Le Lac e Tignes Val Claret. La prima è situata vicino al lago e durante il periodo estivo è veramente graziosa e puoi trovare un sacco di attività pomeridiane dopo essere stata in ghiacciaio. Tignes Val Claret onestamente non mi piace molto, troppo cemento per un amante delle baite di legno. Comunque sia qui sei nel posto più vicino agli impianti. Quando prenoti l’albergo fai attenzione alla dimensione della stanza perché in Francia le stanze possono essere veramente ristrette!

Doom ed Henry intervistano Slilje Norendal
Doom ed Henry intervistano Slilje Norendal

Meribel

Il DC Italia, Aie Benussi, Manuel Pietropoli, Nicholas Bridgman e Lollo Barbieri

Il DC Italia, Aie Benussi, Manuel Pietropoli, Nicholas Bridgman e Lollo Barbieri

Dopo la nevicata di stanotte mi sto preparando ad una giornata di shooting con il team DC Shoes italiano. In pratica per questo evento vengono invitati tutti i top pro rider del team, dal Global team a quello europeo a quello nazionale. Manuel Pietropoi, Lollo Barbieri, Aie Benussi e Nicholas Bridgman sono i nostri rider presenti! La prima giornata ci ha regalato un po di sole grazie al quale siamo riusciti a scattare le prime immagini che andranno su Sequence magazine il prossimo inverno. Il meteo previsto non è dei migliori ma non ci lamentiamo, uno zaino in più con un flash in schiena al prescelto della giornata e passa la paura! Tornando a Meribel, la prima impressione è decisamente positiva, un resort molto curato anche se un po costoso. Il nostro albergo è favoloso, con una piscina calda all’esterno che ho ampliamente testato! Nuovamente ricordo il consiglio di controllare la dimensione delle stanze prima di prenotare, potresti avere qualche brutta sorpresa altrimenti! Ora scappo perché la giornata è ancora lunga!

La seconda parte del park
La seconda parte del park
Parte dello snowpark DC Area 43
Parte dello snowpark DC Area 43
Meribel, la piscina all'aperto
Meribel, la piscina all’aperto

Bigodino.it è stato selezionato dal nuovo servizio di Google News, se vuoi essere sempre aggiornato dalle nostre notizie SEGUICI QUI