Live da Saas Fee

Mi trovo in Svizzera, per l'esattezza a Saas Fee. Si tratta di un resort alla base di un ghiacciaio veramente imponente. È facilmente raggiungibile con i mezzi pubblici partendo da Milano, ed il paesino a valle merita

Lesley McKenna
Lesley McKenna

Lesley Mc Kenna è la team manager Roxy che sta seguendo il gruppo delle rookie arrivate da tutta Europa. Ad aiutarla la pro Basa Stevulova. L’età e il livello variano molto: qui le rider selezionate trovano ormai da 5 anni un camp per allenarsi insieme per una settimana. Ho raggiunto questa località Svizzera con Maria Delfina Maiocoo aka Bibi, una delle nostre under 18 più promettenti sulla tavola. È il secondo anno che l’accompagno a questa sorta di evento dedicato al rookie team. Abbiamo deciso di prendere i mezzi per raggiungere questa meta europea e con un certo stupore mi sono resa conto della comodità del collegamento Milano-Visp-Saas Fee. La prima tratta in treno con un cambio in autobus che vi accompagnerà direttamente a Saas Fee. L’unico problema sono le info su questi mezzi perché pare che l’Italia non sia propensa a promuovere i collegamenti con le nazioni confinanti.

La vista dall'albergo Elite di Saas Fee
La vista dall'albergo Elite di Saas Fee

Occhio quindi a chiedere informazioni perché dal Trentino pareva che questo treno non esistesse, mentre a Milano centrale potrete tranquillamente fare il biglietto dopo una fila abominevole. Se cercate il sito della ferrovia Svizzera cliccate qui, ci sono anche le coincidenze con gli autobus.

Le ragazze in palestra
Le ragazze in palestra

Arrivati a Saas Fee le macchine vengono parcheggiate ordinatamente e ci si sposta a piedi o a bordo di mezzi elettrici che assomigliano ai veicoli playmobil. Come da tradizione svizzera tutto è meticolosamente ordinato e pulito e Bibi mi fa notare che il bidone per gli escrementi non è adatto alla mia bottiglia di plastica che stavo inavvertitamente cestinando lì. Per salire in quota calcolate 45 minuti di risalita, 2 funivie e un tratto di metro, esatto proprio un vagone che ricorda una supposta vi porterà in cima. Appena usciti non potrete che guardare a bocca aperta la skyline e il ghiacciaio eterno testimone di ere passate e pronto ad accogliere il vostro sguardo. Non essendo ancora riuscita a salire, per cause meteo, ulteriori dettagli arriveranno con il post di domani. Ora scappo perché dobbiamo salire in quota, incrociamo le dita per il tempo! Se vuoi dare un’occhiata alle condizioni puoi comunque seguire questo indirizzo e guardare le varie webcam.

Bibi durante l'allenamento in palestra
Bibi durante l'allenamento in palestra

Puglia: la prima volta non si scorda mai

Tour della Val d'Orcia: Montepulciano, Pienza e Montalcino

Le 8 città più antiche d'Europa

Il Lago di Garda che non ti aspetti: viaggio a Tremosine

Darsena e Navigli a Milano, la riqualificazione: il video

Bali: 2 innamorati e 3 settimane fra Bali, Gili e Lombok

Le mete di viaggio del 2020