Trasporti pubblici a Londra – Come muoversi nella City

Un weekend a Londra e sorge il dubbio su che tessera ascquistare per muoversi velocemente in questa grande città. Qualche consiglio utile per fare la giusta scelta, muoversi agilmente e spendere meno

Sono tornata a Londra dopo quasi 3 anni dall’ultima volta, e se quando ci vivevo gli spostamenti mi sembravano semplici da capire, oggi mi rendo conto che un turista che arriva per la prima volta nella City, come viene chiamata, potrebbe trovarsi in difficoltà nella scelta della carta di viaggio da scegliere.
Fermo restando che i biglietti singoli sono costosissimi e non vale la pena acquistarli le opzioni tra cui scegliere si riducono a due: la Oyster Card e la Travel Card.

La Oyster Card è una carta magnetica, tipo bancomat, che si può ricaricare presso molti Off Licence, ovvero i negoziati che vendono un po’ di tutto, alcuni dei quali aperti 24 ore su 24, nelle stazioni metro e di treni; la Travel Card è una carta che permette di viaggiare con tutti i mezzi e valida per 1 o 7 giorni.

Differenze tra Travel Card ed Oyster Card

Veniamo alle differenze tra le due diverse carte.
Per semplificare intanto la vera differenza consiste nel fatto che con la Oyster card Pay As You Go la carta si ricarica e si paga per ogni singolo viaggio, la Travel Card invece permette di viaggiare per un giorno intero, prendendo tutti i mezzi ma nell’acquisto bisogna specificare che zone (generalmente non si supera la 2 se si va in vacanza).

Travel Card

Con questa carta valida un giorno si può viaggiare nelle zone prescelte utilizzando tutti i mezzi: autobus, metropolitana, tram, DLR, London Overground e servizi della National Rail.
Questo biglietto è valido fino alle 4,30 del mattino. La Off Peak Day è valida dalle 9.30 del mattino dal lunedì al venerdì e tutto il giorno il sabato e la domenica.

Costo Travel Card
Anytime Travel Card: £8.80
Daily Off Peak Travel Card: £7.30
7 Days Travel Card: £30.40

Visitor Oyster Card

La Visitor Oyster Card è una targhetta di plastica ricaribicale che permette di viaggiare a tariffe scontate su tutti i mezzi. Questa tessera non scade mai, io ho la mia dal 2007!

Per utilizzare la Visitor Oyster Card è sufficiente toccare un lettore giallo all’ingresso ed uscita della metropolitana o solo all’ingresso sui bus.

Oyster card
Oyster card

Il bello di questa carta è che se durante una giornata di viaggio si spendono £8.80 (ovvero quanto costa una Travel Card giornaliera) allora non si pagherà più quindi, in teoria, è come se si fosse comprata una travel card. La Oyster Card costa £3 e non scade mai.

Mappa Metropolitana di Londra
Mappa Metropolitana di Londra

Conclusioni

Io quando torno a Londra ricarico sempre la Oyster e pago per singoli viaggi. Non uso molto la metropolitana ma preferisco i bus, cammino molto. Considerato che non si spenderebbero più di £8.80 comunque (per zone 1 e 2), credo che in fin dei conti valga la pena utilizzare la Oyster piuttosto che una Travel Card. Poco, ma forse alla fine si risparmia qualcosa.

I bambini con meno di 11 anni sulle metropolitane, DLR e London Overground viaggiano gratis.

Per maggiori informazioni sulle opzioni di viaggio a Londra clicca sul sito ufficiale dei Trasporti di Londra

I più pratici e comodi beauty case da viaggio per bambini da avere sempre con sé

I più pratici e comodi beauty case da viaggio per bambini da avere sempre con sé

Borghi più belli del Trentino Alto Adige, guida ai paesi mozzafiato della regione

Borghi più belli del Trentino Alto Adige, guida ai paesi mozzafiato della regione

Stazioni sciistiche in Italia: quali sono le più incantevoli?

Stazioni sciistiche in Italia: quali sono le più incantevoli?

Cascate dell’Iguazù: una delle 7 meraviglie naturali del mondo tra Argentina e Brasile

Cascate dell’Iguazù: una delle 7 meraviglie naturali del mondo tra Argentina e Brasile

Viaggiare da soli: le migliori destinazioni per viaggiatori solitari

Viaggiare da soli: le migliori destinazioni per viaggiatori solitari

Elenco città europee da visitare nel 2019

Elenco città europee da visitare nel 2019

3 motivi per scegliere gli USA come prossima meta, viaggiando con l'ESTA

3 motivi per scegliere gli USA come prossima meta, viaggiando con l'ESTA