Bootybarre, la ginnastica per scolpire il lato B

 

Guardate il lato B di Belen con un po’ di invidia? Sappiate che siete assolutamente normali. Così com’è normale fare dei paragoni. Non limitiamoci però a commiserare il nostro odiato sedere o a nasconderlo in pantaloni che lo comprimono e larghi maglioni. Proviamo a scolpirlo, a renderlo più somigliante a quello che vorremmo per noi. Certo, i miracoli non si possono ottenere ma sicuramente potremmo modellarlo almeno un po’. Come? Per esempio con il Bootybarre, la neo disciplina made in Usa che fonde esercizi fitness e danza (e molto altro).

Quali sono i principi del Bootybarre?

booty
Il nuovo allenamento alla sbarra

La nuova attività fisica, infatti, affonda le proprie radici nel Pilates, nello Yoga e nella danza classica. Nasce da un’idea di Tracey Mallet, famosa personal trainer delle star di Hollywood, ed è una tecnica innovativa che richiede l’utilizzo della sbarra durante l’allenamento. È proprio questo attrezzo il vero protagonista degli allenamenti. La lezione permette di svolgere un lavoro cardio, grazie agli esercizi che derivano dalla danza, di potenziamento con il Pilates e di miglioramento della respirazione con lo Yoga.

Dove si pratica il Bootybarre?

 

Questa è la bella notizia, perché il Bootybarre si pratica ovviamente in palestra o nei centri Pilates più specializzati. Ma se non siete delle frequentatrici potrete sicuramente esercitarvi anche a casa a un’unica condizione: avete una sbarra? Il gioco è fatto. Per organizzare la vostra classe non dovete far altro che seguire i video-tutorial a casa e allenarvi da sole (o in compagnia di un’amica) con tutta tranquillità, come quello che vi proponiamo noi.

Com’è strutturato un allenamento?

booty-2
Oltre alla sbarra si usano elastici, tappetini e palle mediche

Di norma le classi di Bootybarre sono così organizzati: prima riscaldamento, con circa 10 minuti di stretching, poi iniziano gli esercizi di Pilates che aiutano ad allungare e tonificare i muscoli. Successivamente la lezione si sposta a terra su un tappetino, dove sempre con l’ausilio della sbarra, si dovranno alternare movimenti da danza a ritmo di musica. Infine, bisogna mantenere alcune posizioni di yoga. La lezione si conclude con altri 10 minuti di defaticamento a terra (per un totale di 60 minuti complessivi).

Quali sono i benefici del Bootybarre?

latoB
Ideale per tonificare il lato B

È prima di tutto una disciplina completa, perché permette di allenare ogni parte del corpo con armonia: si tonificano i muscoli, si rassodano i tessuti e si migliora la respirazione. A beneficiarne di più sono comunque i glutei, non a caso il nome inizia con Booty (ovvero sedere). Inoltre, è divertente perché il tutto viene eseguito sempre a ritmo di musica o con un bel sottofondo. E, in ultimo, fa bruciare molte calorie, che non guasta se volete mantenere la forma fisica o perdere qualche chiletto.

 

Video | Pilates Union su Youtube

Foto | BootyBarre; The Mavric; Lead

di Mariposa