La nuova Dieta Mediterranea: il libro di Stefania Ruggeri e Gabriele Rubini

Sicuramente lui lo conoscete come Chef Rubio del programma televisivo Unti e Bisunti, in cui tutto è fritto e rifritto senza limitazioni. Lei è una biologa e nutrizionista, consulente scientifico del programma. Insieme hanno scritto a quattro mani il loro primo libro che rivisita la dieta mediterranea alla luce delle ultime ricerche scientifiche e che rende questo stile alimentare ancora più sano senza rovinarne il gusto.

Il libro la nuova dieta mediterranea, di Stefani Ruggeri e Gabriele Rubini
Il libro la nuova dieta mediterranea, di Stefani Ruggeri e Gabriele Rubini

Il libro ha l’introduzione di Jeremiah Stamler il medico considerato uno dei padri fondatori della cardiologia preventiva e sostenitore della dieta mediterranea, elaborata anni fa insieme a Ancel Keys, un biologo americano noto per la ricerca che condusse sull’alimentazione e la sua influenza sulle malattie cardiovascolari.
La nuova Dieta Mediterranea è un libro di ricette realizzate dallo chef con la supervisione della biologa, ricette che ricercano un amore verso il cibo fatto non solo di nutrimento ma anche cura e amore verso noi stessi e per le persone per le quali cuciniamo, con un unico comune denominatore: prodotti freschi e di stagione, cotture sane e veloci.

Chef Rubio, in una foto di Giulio di Mauro tratta dal libro
Chef Rubio, in una foto di Giulio di Mauro tratta dal libro

Il libro si struttura con una prima parte scritta da Stefania Ruggeri che descrive il suo incontro con lo chef, spiega perché ha deciso di trattare il tema della dieta mediterranea e infine racconta l’incontro con Jeremiah Stamler. Nelle pagine seguenti Chef Rubio, al secolo Gabriele Rubini, si presenta tra colori e viaggi, con il suo modo diretto e scanzonato che mentre leggi capisci esattamente “che vor dì“.
Dopo le presentazioni, si entra nel vivo: una tabella spiega come dovrebbe essere la dieta mediterranea e quali sono i tre segreti per farla funzionare al meglio, poi si arriva alle ricette. Qui vengono segnalati alimenti chiave del piatto, il fattore M (che sta per mediterraneo) e le Tip, ovvero consigli e suggerimenti. Quaranta ricette tra antipasti, primi, secondi o dolci.

Alla fine avrete tra le mani un libro che vi permetterà di calibrare piani nutrizionali e molti suggerimenti per una cucina di cuore.
Sicuramente una scelta in controtendenza quella dello chef del programma più Unto e Bisunto della storia, realizzare un libro che abbraccia la filosofia del cibo sano. A mio avviso è questa la strada da seguire per una cultura alimentare sempre più indirizzata verso un cibo che ci aiuta e ci cura piuttosto che un cibo utile solo a colmare il senso di appetito.

Il retro della copertina del libro, L a nuova Dieta Mediterranea
Il retro della copertina del libro, L a nuova Dieta Mediterranea

Un pezzo che mi ha catturato l’attenzione è dedicato alla spesa, quella che io faccio al mercato da sempre, Rubini dice: “Non raccontatemi che non avete il tempo di andare a fare la spesa, non ci credo, il tempo che impiegate per andare dal fruttivendolo è lo stesso che impiegate per mettere 100 like su facebook, 50 foto su Instagram o 60 commenti su Twitter. Lasciate stare un attimo i social e prendetevi il tempo per voi stessi.”

Giusto per la cronaca, io la spesa la faccio al mercato sempre, mentre faccio check-in su Foursquare, posto una foto su Instagram e rispondo a qualche tweet mentre torno con lo zaino in spalla 😉 Così per ridere!

Edito da Gribaudo, lo trovate al costo di 15,90€.

di Francesca Gonzales