Spaghetti con pesce e spada e taggiasche: l'estate in tavola

Se le vacanze sono ancora un lontano miraggio, sognare ad occhi aperti sole, mare e spiaggia non costa nulla… e allora fantastichiamo! Capisco che volare con la mente in un luogo lontano non è esattamente come esser lì, ma a volte (solo a volte) bisogna accontentarsi!
In attesa di ritrovarvi sdraiate sotto il sole cocente in totale relax, prendete questi ingredienti e mettetevi ai fornelli: olive taggiasche, pesce spada, basilico e spaghetti… basteranno per sentirsi sulla riviera ligure?!
Provate e fatemi sapere, la ricetta degli spaghetti con pesce spada e taggiasche è qui sotto.

Spaghetti con pesce spada e olive taggiasche. Ricetta e foto di Roberta Castrichella.
Spaghetti con pesce spada e olive taggiasche. Ricetta e foto di Roberta Castrichella.

Tempo di preparazione:

Tempo di cottura:

20 minuti

Dosi per:

4 persone

Cosa ti occorre:

una padella antiaderente, una pentola, un tagliere, un pentolino piccolo.

Ingredienti:

360 g di spaghetti di Gragnano
250 g di pesce spada
50 g di olive Taggiasche
5 alici sott’olio
40 g di capperi sottosale
8 pomodori Picadilly
5 foglie di basilico
abbondante prezzemolo
1 spicchio di aglio
1 peperoncini fresco
olio extra vergine d’oliva
sale
pepe nero

Preparazione:

– Portate ad ebollizione l’acqua di cottura per la pasta e mettete in ammollo in acqua fredda i capperi.
– Incidete i pomodori sul fondo con un taglio ad ‘X’ e sbollentateli in acqua per due o tre minuti, poi scolateli, freddateli, spellateli e divideteli in 4 parti.
– Tagliate a cubetti molto piccoli il pesce spada.
– Preparate un battuto molto fine al coltello con le olive taggiasche snocciolate e capperi dissalati e strizzati dall’acqua.
– In una padella scaldate 6 cucchiai di olio extra vergine con uno spicchio d’aglio, le alici a pezzetti, qualche pezzo di peperoncino fresco e due o tre rametti di prezzemolo (senza foglie). Appena l’olio è caldo aggiungete i pomodori, salate e fate cuocere a fiamma vivace per 5 minuti. Aggiungere poi il pesce spada e appena sarà diventato bianco togliete dal fuoco (regolate di sale se necessario).
– Mettete in cottura la pasta e tritate finemente il prezzemolo e il basilico.
– Quando la pasta ha quasi ultimato la sua cottura scolatela e unitela al sugo, precedentemente messo a scaldare. Amalgamate il tutto aggiungendo il trito di olive e capperi e il prezzemolo e basilico tritati.
BUON APPETITO!

di Roberta Castrichella