Stagione di funghi: fettuccine con galletti e guanciale senese

Ormai è pieno autunno, e ci siamo rassegnate alla fine delle lunghe e soleggiate giornate estive e degli aperitivi in spiaggia, ma non disperate, questa stagione qualche lato positivo ce l’ha: i funghi! Lo so, mi basta poco per essere felice, ma non posso farci nulla, il cibo mi consola e mi mette sempre di buon umore, anche nelle grigie giornate autunnali… i funghi sono uno dei miei comfort food!

Dopo qualche anno di stop, lo scorso week end ho provato di nuovo l’ebbrezza di addentrarmi nei boschi per cercarli, e sorpresa… ne ho trovati parecchi! Di porcini neanche l’ombra, ma il bottino è stato comunque sostanzioso e tornata a casa il primo pensiero è stato… ‘devo cucinarli’!
Ecco il risultato: fettuccine con galletti e guanciale senese.

Dosi:

Tempo di preparazione:

40 minuti

Tempo di cottura:

20 minuti

Cosa ti occorre:

una spianatoia, un mattarello, una padella antiaderente abbastanza grande, una pentola, un tagliere, un canovaccio o pellicola, un recipiente da cucina

Ingredienti:

4 uova
400 g di farina ‘0’
350 g di funghi galletti
4 fette di guanciale senese
4 rametti di timo
2 cucchiai di prezzemolo tritato
60 g di pecorino romano
1 spicchio di aglio
1 peperoncino fresco
Olio extra vergine d’oliva
Sale q.b.
Pepe nero q.b

Mettete la farina su una spianatoia e formate un piccolo vulcano. Rompete le uova al centro, aggiungete un cucchiaio di olio extra vergine d’oliva e iniziate a sbatterle con la forchetta, inglobando a poco a poco la farina. Quando l’avrete inglobata tutta iniziate a lavorare la pasta a mano.

Lavorate l’impasto energicamente fin quando risulterà abbastanza morbido e liscio. Se dovesse essere troppo umido aggiungete un pò di farina durante la lavorazione. Sistemate la pasta in una ciotola e copritela con un canovaccio o con della pellicola e lasciatela riposare almeno 30 minuti.

Mentre la pasta riposa preparate il sugo. Tagliate a striscioline sottili il guanciale e mettetelo a soffriggere con 6 cucchiai di olio extra vergine d’oliva, lo spicchio d’aglio in camicia e qualche pezzettino di peperoncino fresco.

Dividete i galletti in quattro parti e quando il guanciale si è sciolto metteteli in cottura. Fateli rosolare cinque minuti a fuoco vivace, poi abbassate il fuoco, salate, pepate, aggiungete i rametti di timo e lasciate cuocere a fuoco medio-basso per 10 minuti. Togliete lo spicchio d’aglio e i rametti di timo e lasciate riposare a fuoco spento.

Trascorsi i 30 minuti stendete la sfoglia, fino a renderla sottile (2 mm circa), e lasciatela riposare per 15/20 minuti. Arrotolate la sfoglia su se stessa da ambo i lati, e poi iniziate a tagliare le fettuccine.

Mettete in cottura le fettuccine in acqua salata e posizionate nuovamente sul fuoco il sugo. Tritate il prezzemolo molto sottilmente.

Quando le fettuccine sono cotte, scolatele e mantecatele insieme al sugo. Togliete dal fuoco e aggiungete il pecorino e il prezzemolo tritato.

BUON APPETITO.

di Roberta Castrichella