5 cose che (forse) non sai di poter fare con una scorza d’arancia

 

Non puoi immaginare quante cose si possono fare con una scorza d’arancia. Invece che gettarle via, utilizzale per questi 5 motivi.

Gli usi alternativi delle scorze d’arancia

arancia2
Cosa puoi fare con la scorza d’arancia

1 Detergente per la casa

Serviranno una tazza di aceto bianco e 2 scorze d’arancia. Mettere gli ingredienti all’interno di un barattolo e lasciarlo riposare al buio per una settimana.Versare poi il  liquido ottenuto all’interno di un flacone con spruzzino e usarlo per smacchiare  o lucidare.

Young woman cleaning kitchen
Detergente per la casa

2 Realizzare una candela

Potete anche realizzerete una candela dal profumo intenso e naturale: basterà tagliare la  buccia di un’arancia a metà,  formando  un piccolo recipiente in cui farvi colare la cera e inserirvi uno stoppino.

2 Deodorante biologico per la casa e per le scarpe

Prendete un’arancia e 20 chiodi di garofano. Si dovranno semplicemente andare ad inserire all’interno della scorza tutti i chiodi garofano. Posizionare il deodorante così ottento  in punto strategico della casa. Per le scarpe, basterà fare a pezzetti la scorza e inserirla all’interno, lasciandola una notte intera.

Scarpe
Deodorante per le scarpe

3 Esfoliante per il viso

L’arancia regalerà  tono e luminosità alle pelle del viso, grazie all’azione della vitamina C sull’epidermide.  Il procedimento consiste nel grattugiare solo la buccia dell’arancia e inumidirla con un cucchiaino di acqua di rose.  Applicare il composto sul viso e massaggiare leggermente, lasciando poi agire per almeno cinque minuti, sciacquare e finalizzare con la crema idratante.

4 Repellente per zanzare

Basterà posizionare i pezzetti di scorza vicino alle finestre, sui davanzali, per passare un’estate senza la preoccupazione di essere punti.

zanzare (2)
Contro le zanzare

5 Lucidare l’acciaio inox

L’acido citrico, come dice la parola stessa è un acido, per cui può essere usato come brillantante e anti macchia. Basterà strofinare delle bucce d’arancia sul lavello per ottenere un acciaio splendente.

 

di Marianna Feo