Perché il viso di George Clooney è la bellezza perfetta

George Clooney è l’uomo più bello del mondo. Noi lo sapevamo già e lo sappiamo dai tempi in cui il bell’attore recitava in ER: tutte noi, quando siamo diventate mamme, abbiamo sognato un pediatra come lui, peccato che poi l’aspettativa sia stata un po’ diversa… George Clooney è stato a lungo lo scapolo d’oro di Hollywood e molte donzelle in giro per il mondo hanno pianto quando ha sposato la bella Amal. Per poi però sorridere, perché sono una coppia bellissima. Ma perché George Clooney è il più bello del mondo? Cos’ha di speciale il suo viso?

I gusti sono gusti e non si discutono, certo. Così come sappiamo che la bellezza è soggettiva e non oggettiva, ma esistono dei parametri che possiamo usare per decretare se una cosa o, in questo caso, una persona incarna la bellezza perfetta. Sicuramente se avete studiato arte, sapete di che regola stiamo parlando: della sezione aurea molto in voga nella Grecia Classica.

I greci, che la sapevano lunga, avevano creato una formula matematica per poter decretare quale fosse la bellezza perfetta. La sezione aurea o rapporto aureo o numero aureo o costante di Fidia o proporzione divina si basa sul numero irrazionale 1,6180339887, che si ottiene facendo il rapporto tra due lunghezze disuguali delle quali la maggiore a è medio proporzionale tra la minore b e la somma delle due (a+b).

C’è qualcuno che ha pensato di applicare questa formula ai divi di Hollywood, complice anche le ultime tecniche di mappatura facciale del chirurgo estetico londinese Julian De Silva, che analizzano occhi, sopracciglia, naso, labbra, mento, mascella e forma del viso.

E indovinate un po’ di chi è il viso più perfetto del mondo? Ma ovviamente quello di George Clooney, che, nonostante gli anni siano passati, è ancora più bello!

Amal hai fatto 13!

di Redazione