Il lato hot dell’Hip Hop: i rapper più sexy della musica

 

Abbandonati i ghetti del Bronx e di Harlem, il rap conquista il mondo con hit da club, video-clip sui generis e icone di sensualità. Nato nei primi anni settanta con brevi interventi durante le Dj Sessions, lo stile musicale più censurato di sempre diventa, sulle rime di Tupac Shakur, Dr. Dre e The Notorious B.I.G., una parte fondamentale della cultura statunitense.

Finita nel 1993 la Golden Age dell’Hip Hop, qualcosa cambia nell’universo black. Gli sciogli-lingua diventano più complessi, le melodie sfiorano il pop e l’RnB e gli artisti, tra fisici scultorei e coreografie bollenti, modernizzano l’immaginario rap. Abbandonate le catene, le macchine sportive e il Gangsta Style, i rapper di oggi sono affascinanti poeti del beatmaking, miti del freestyle lanciati dai produttori come artisti a tutto tondo. Se negli anni Novanta di sexy c’erano solo il ciuffo di Vanilla Ice e le allusioni di MC Hammer nel 2016 i rapper hanno tutto un altro stile, da scoprire nella nostra classifica dedicata ai “bad boys” dell’Hip Hop:

1. Jason Derulo

Jason Derulo
Jason Derulo

Classe 1989, l’interprete di Want To Want Me si impone sulla scena musicale scrivendo canzoni per Pitbull, Lil Wayne e Keyshia Cole. Nel 2010 pubblica Jason Derulo, l’omonimo album di esordio, seguito da tre grandi successi come Future History, Tattoos ed Everything Is 4. Fisico statuario, hit da record e movimenti degni del miglior Michael Jackson, Jason Derulo è l’evoluzione dell’artista Hip Hop, tra ritmi pop/rnb, falsetto iconico e l’immagine sensuale. Nel videoclip Naked l’artista mette a nudo anima e corpo regalando i tre minuti più sexy della storia della musica.

2. Chris Brown

Chris Brown
Chris Brown

Viso d’angelo, temperamento da ribelle. Sono sufficienti poche parole per descrivere Chris Brown, l’artista statunitense esploso nel 2005 con la hit Run It!. Undici anni e sette album dopo, l’interprete di Crawl resta uno dei nomi di punta dell’hip hop contemporaneo. Il carattere incontrollabile, tra risse e problemi con la legge, gli causa problemi discografici e cali di popolarità. Nonostante ciò, il fascino del bad boy e il gusto per la moda lo convincono a fondare la linea d’abbigliamento Black Pyramid.

3. Fedez

Fedez
Fedez

Dopo quattro album in classifica e tre edizioni di X Factor, Federico Leonardo Lucia, in arte Fedez, è uno dei rapper più amati d’Italia. Prima di approdare dietro al bancone del celebre talent show, l’artista milanese autoproduce l’album Penisola che non c’è e domina la scena rap/pop con le hit Alfonso Signorini, Cigno nero e Magnifico. Lo sguardo sbarazzino e il fascino da cattivo ragazzo conquistano la Sisley che lo sceglie come icona di moda: “Mai nella vita avrei pensato di fare il modello”, afferma Fedez. Oltre a essere bello e bravo, è anche modesto! L’avreste mai detto di un rapper?

4. Usher

Usher
Usher

Cantante, attore, ballerino, Usher non è solo un rapper di successo, ma un artista a tutto tondo. Esploso nei primi anni novanta, l’artista pubblica sette album, vende più di sessanta milioni di dischi e recita al fianco di Ashton Kutcher e Robert De Niro. Successi raggiunti in venti anni di carriera e neanche quaranta anni all’anagrafe! Completano la perfezione artistica (e non solo) di Usher il fisico statuario e il viso da Peter Pan, peculiarità di uno dei più sensuali cantanti dell’hip hop contemporaneo.

5. Macklemore

Macklemore
Macklemore

Quante volte avete cantato davanti allo specchio la hit Thrift Shop? Il merito è di Benjamin Haggerty, in arte Macklemore. Arrivato al successo nel 2012 con l’album The Heist, realizzato in collaborazione con Ryan Lewis, Macklemore si impone per l’ironia graffiante, i ritmi sensuali e i videoclip sui generis, l’ultimo dei quali, Dance off, vede la partecipazione della star del cinema Idris Elba. Rosso di capelli, bianco di carnagione, irregolare nei lineamenti del viso ma dannatamente divertente, Macklemore è il rapper più sexy degli ultimi anni. Non a caso non è da tutti duettare con Madonna sulle note di Same Love.

6. Emis Killa

Emis Killa
Emis Killa

Rapper di successo e giudice di The Voice, Emis Killa è il solo e unico rivale di Fedez. Dopo tre album in classifica e innumerevoli riconoscimenti, Killa si impone sulla scena italiana come uno degli artisti più amati del decennio. Meno ironico dell’interprete di Magnifico, ma più consapevole del fascino che lo contraddistingue (e altrettanto tatuato), Killa non si sottrae dall’esibirsi in tutta la sua bellezza, tra scatti provocanti e muscoli in bella mostra. Se vi piacciono i “cattivi ragazzi”, Emis Killa è il rapper giusto per voi!

7. Drake

Drake
Drake

Vende milioni di dischi in tutto il mondo, scrive hit di successo e fa perdere la testa alle donne, prima tra tutte Rihanna. Stiamo parlando di Drake, il rapper che conquista la scena internazionale prima con la recitazione nella serie televisiva Degrassi: The Next Generation e poi con la musica con quattro dischi record. Il fascino da bravo ragazzo, i look inediti nel rap-system e il sorriso contagioso lo rendono non solo una icona di stile ma uno dei cantanti più amati di sempre.

8. Pharrell Williams

Pharrell Williams
Pharrell Williams

Avete presente Il ritratto di Dorian Gray? Il confine tra il romanzo di Oscar Wilde e l’immagine di Pharrell è sottile. Da trenta anni sulla scena musicale con lo stesso volto, sguardo e sensualità, Pharrell realizza hit per artisti del calibro di Madonna, Justin Timberlake e Britney Spears, conquista tre Grammy, lancia il brano più suonato di tutti i tempi (ebbene sì, parliamo di Happy) e fonda la linea di moda Billionaire Boys Club. Se esiste qualcosa che il cantante statunitense non sappia fare, non ne siamo a conoscenza! In ogni caso il talento e l’eterna giovinezza di Pharrell lo rendono uno degli artisti più affascinanti dell’hip hop.

9. G-Eazy

G-Eazy
G-Eazy

Ci vuole un certo savoir-faire per convincere una popstar del calibro di Britney Spears a incidere un featuring per Glory, il suo nono album di inediti. Una missione impossibile per Katy Perry e Lady Gaga ma facile per G-Eazy che le fa da spalla in Make Me, la hit che segue il successo di Me, Myself & I. Più misterioso e affascinante che bello in senso assoluto, G-Eazy conquista il pubblico con il rap scanzonato, il viso da bravo ragazzo e l’atteggiamento ribelle.

10. Kid Ink

Kid Ink
Kid Ink

Fascino non è sempre sinonimo di bellezza. Ne è un esempio Kid Ink che, nonostante incuta un certo timore, sa come ammaliare il pubblico femminile. La rivista Glamour Magazine, non avendo dubbi in merito, lo elegge il rapper più sexy del mondo. Sguardo perso, atteggiamenti da bullo e smorfie da rock star, Kid Ink è un vero e proprio bad boy della scena rap. Dopotutto è inutile negarlo, i cattivi ragazzi hanno sempre un loro perché!

di Carlo Andriani