Top 10 gadget da viaggio utili e creativi

Come vi ho già confessato, adoro fare le valigie: l’idea di preparare tutto prima di partire mi elettrizza, anche se l’organizzazione può rivelarsi impegnativa, specie in occasione di un lungo viaggio. Scegliere che cosa portare con sé è sempre un piccolo dilemma, per una questione di peso e di spazio: razionalizzare la nostra valigia, allora, diventa indispensabile, senza però rinunciare a quello che potrà davvero servirci in viaggio. Niente di meglio che prenderla come un’allegra sfida: pensando a questo ho scelto una serie di accessori e accorgimenti utili per razionalizzare un po’ gli spazi, per lasciar posto a quello che vorremmo mettere in valigia.

Nomadic Lass via Flikr - chiudere la valigia
Nomadic Lass via Flikr – chiudere la valigia

Ok, lo ammetto: adoro i gadget e gli accessori intelligenti, perché ci aiutano a ottimizzare lo spazio senza rinunciare a quello che ci serve. Se li scegliamo con giudizio possono davvero renderci la via più facile in viaggio: ecco alcuni di quelli che trovo particolarmente utili e creativi, e che viaggiano sempre con me. Spero davvero che vi divertirete a spulciare e a farvi ispirare da questa Top 10! 🙂

Kate Te Harr via Flikr - valigia leggera
Kate Te Harr via Flikr – valigia leggera

1. Batterie sempre cariche

Un caricabatterie d’emergenza da portare sempre in borsa, che sorride quando è carico e fai il broncio quando è scarico: Mr. Pow di Spinning Hat è senza dubbio il più simpatico tra tutti i caricabatterie portatili, e anche il più visuale.

Batterie sempre cariche - Mr. Pow
Batterie sempre cariche – Mr. Pow

Se volete qualcosa di ancora più leggero per ogni viaggio, c’è la Powerstation reserve micro di Mophie un gioiellino in grado di caricare smartphone, tablet e ogni dispositivo dotato di porta USB. È davvero piccolo, tanto che si può usare come portachiavi, con tutti i cavi già integrati. Mai più senza.

Batterie sempre cariche - Mophie
Batterie sempre cariche – Mophie

2. Un asciugacapelli microscopico

Questo è davvero, ma davvero, l? asciugacapelli da viaggio più piccolo che io abbia mai visto. Un simpatico asciugacapelli in miniatura, che quando è chiuso sta in una mano! Lo ha creato Muji in plastica grigia, pesa 200 grammi, e sta nella sua pratica borsetta. Ha due velocità e asciuga davvero i capelli, ma per ora ha due inconvenienti. Primo, arriva soltanto con la presa inglese, ma con un adattatore si risolve facilmente; secondo, non si trova in tutti gli shop Muji, e nemmeno online… bisogna proprio cercarlo bene!

Il micro asciugacapelli di Muji
Il micro asciugacapelli di Muji

3. Le bag salvaspazio

La Bag in a Bag passa facilmente da borsa a borsa, ed è perfetta per sistemare i documenti, i trucchi oppure tutto il pack tecnologico da viaggio. La Storage Bag con il gancetto da appendere è invece comodissima come trousse da bagno.

4. Shampoo & dentifrici solidi

Per passare a testa alta i controlli per il bagaglio a mano e risparmiare un sacco di spazio tra tubetti e flaconcini, provate i prodotti solidi di Lush. Ci sono gli shampoo, i balsami e perfino i dentifrici solidi! Questi ultimi, i Lavadenti, sono rivoluzionari dentifrici in pastiglia, senza conservanti e a base di bicarbonato di sodio. Si usano con lo spazzolino, si masticano e fanno anche la schiuma! Da provare, in 7 gusti diversi.

Lush - Il dentifricio solido!
Lush – Il dentifricio solido!

5. Asciugamani in microfibra

Gli asciugamani in microfibra sono miei inseparabili compagni di viaggio: leggeri, compatti e poco ingombranti, hanno il pregio di far risparmiare un sacco di spazio in valigia, e in più asciugano velocemente. Non sono proprio quelli del corredo buono, intendiamoci, ma fanno il loro lavoro. Li trovate da Decathlon, nel reparto dedicato alle cose da piscina, e in versione lowcost, spulciando online.

6. In caso di vento e pioggia

Il K-way è un grande classico: impermeabile e praticissimo, un po’ per il suo comodo marsupio, un po’ per il suo design retrò, non passa mai di moda. Se siete particolarmente freddolosi potete optare per il piumino leggero e minimal, con o senza cappuccio: io mi sono appena innamorata di quelli morbidi e texturizzati Ultra Light Down di Uniqlo, perfetti per le serate fresche e ventose, stanno in un sacchetto.

Uniqlo - Ultra Light Down
Uniqlo – Ultra Light Down

7. Il cuscino-struzzo

Lo struzzo, per dormire, nasconde la testa sotto la sabbia. Se siete curiosi di sapere l’effetto che fa, provate il cuscino imbottito a lui ispirato, il simpatico Ostrich Pillow: funge da mascherina per gli occhi, e prevede anche due fessure laterali per infilaci le mani. Fa un po’ impressione in effetti, ma è comodissimo, leggero e si piega con facilità.

The Ostrich Pillow - by Studio Banana Things
The Ostrich Pillow – by Studio Banana Things

8. Cavo di sicurezza per il pc

In viaggio si usa il laptop all’aeroporto, al bar o in altre situazioni “condivise”: in luoghi affollati, dove può bastare una semplice distrazione per veder volar via il pc, con il cavo di sicurezza della Kensington, estensibile e rosso fiammante, starete molto più tranquilli.

Kensington - cavo di sicurezza per il pc
Kensington – cavo di sicurezza per il pc

9. Colla universale

Jane Ní Dhulchaointigh, giovane designer irlandese, voleva creare una colla-plastilina universale e definitiva: direi che ci è riuscita! La sua colla si chiama Sugru, la consistenza è simile a quella del Pongo – così come i suoi colori sgargianti – e la tenuta assolutamente imbattibile. Sugru ha mille usi creativi, e vi servirà per aggiustare tutto ciò può rompersi in viaggio, dal piedino della valigia alla stanghetta degli occhiali, dalla suola delle sneakers al caricatore del telefono.

Sugru - la colla plastilina universale
Sugru – la colla plastilina universale

10. Gadget fai da te: tappi con stringa

Una delle classiche paranoie in aereo: perdersi i tappini per le orecchie, che hanno l’abitudine di scivolar via, non so se capita anche a voi! Nel caso, io ho questa soluzione fai da te: i tappini con le stringhe. Prendete un classico paio di tappi per le orecchie in schiuma di lattice, e una cordicella o un robusto filo da ricamo, e assicuratelo alla base dei vostri tappi, con un goccio di colla o una cucitura. I tappini uniti dalla stringa non andrammo persi, anche se dovessero sfilarsi. Se li preferite già belli e pronti, trovate qui quelli di 3M.

di Elisa Chisana Hoshi