gatto dei libri illustrati amato dai bambini

Addio al gatto dei libri illustrati amato dai bambini: Tigrotto è morto

Si chiamava Tigro, ma tutti lo chiamavano Tigrotto

Il mondo della letteratura per l’infanzia è in lutto per la morte di Tigro o come lo conoscevano tutti Tigrotto. Abbiamo dovuto dire addio al gatto dei libri illustrati amato dai bambini che con le sue avventure aveva fatto sognare tanti piccoli lettori. La sua eredità rimarrà nei cartonati che raccontano le sue storie bellissime e appassionanti.

Tigrotto

Il suo nome era Tigro, ma era diventato famoso con il nome di Tigrotto grazie alla serie di sei libri illustrati per l’infanzia scritti da Sandra Bortot e disegnati da Cristina Pocchiesa Cnò. Tigrotto aveva 15 anni e purtroppo si è spento dopo aver vissuto una lunga vita.

La famiglia Bortot aveva adottato Tigrotto dal gattile di Feltre, in provincia di Belluno. Nella sua casa per sempre tutti lo amavano, ma come ogni felino era decisamente un combina guai. Dalle sue avventure e disavventure in casa Sandra Bortot aveva ricavato dei libri amatissimi dai bambini.

L’autrice aveva pubblicato il primo libro nel 2008. Ogni due anni fino al 2016 ne erano usciti altri, mentre il sesto e ultimo della serie, dal titolo “Posso anch’io?” porta la data di pubblicazione del 2020.

12 anni di storie di Tigrotto che i bambini italiani hanno adorato. I genitori amano leggere le sue storie ai loro figli, che a loro volta si appassionano alle avventure di quel micio che oggi nella vita reale non c’è più, ma che rimarrà per sempre nei cuori dei più piccoli che lo amano.

Posso anch'io? Tigrotto

L’addio della famiglia al gatto dei libri illustrati amato dai bambini

E così te ne sei andato, dopo 15 anni passati assieme ci hai lasciato. Dovrò dirlo a tutti perché, tuo malgrado, ti ho trasformato in una piccola star.

gatto dei libri illustrati amato dai bambini

Queste le parole di addio di Sandra Bortot al suo micio su Facebook:

Sì, caro Tigro, in arte Tigrotto, con le tue avventure scritte e illustrate da me e da una mia cara amica, hai divertito ed emozionato tanti bambini e credo anche adulti. Tutti coloro che ti hanno conosciuto sono rimasti incantati da te. Eri davvero molto speciale. Sono contenta e orgogliosa di avere illustrato la tua vita, così continuerò a mantenere vivo il tuo ricordo. Grazie per la gioia e la compagnia che mi hai dato. Mi manchi terribilmente, mi mancano i tuoi miagolii, mi mancano le tue fusa, mi manca la tua presenza. Anche se i miei occhi sono pieni di lacrime, ti ringrazio per i begli anni passati insieme. Ora voglio immaginare che tu sia in un bel posto, al di là del ponte arcobaleno, un luogo meraviglioso dove, insieme al tuo caro amico Oscar, Olivia e la piccola Sendy, corri sano e felice. Ed io rimarrò sempre nel tuo cuore come tu nel mio. Ciao, piccolo grande amore mio.