Adottare un cane paraplegico

Adottare un cane paraplegico: famiglia percorre più di 300 km per il cucciolo

Ecco la sua incredibile storia

Questa è una bellissima storia di solidarietà e di amore, che riguarda una famiglia che ha percorso più di 300 km per adottare un cane paraplegico che aveva urgentemente bisogno di una casa amorevole e per sempre dove crescere in sicurezza e circondato dall’affetto che non aveva mai avuto nel corso della sua vita.

Sebastian
Fonte foto da Instagram di sebastian_especial

Sebastian è stato salvato nel 2021. Le sue condizioni di salute era davvero disastrose. Ma per fortuna una famiglia, venuta a conoscenza della sua storia e della sua nuova vita su una sedia a rotelle, gli ha concesso una seconda possibilità di vita, facendo molta strada per andarlo a prendere.

Suelaine Calefe Candido e Fernanda Santos de Jesus sono due tecniche infermieristiche di 36 e 34 anni che vivono a Ribeirão Preto, comune del Brasile nello Stato di San Paolo, parte della mesoregione di Ribeirão Preto e della microregione omonima. Hanno percorso più di 300 km per andare da Sebastian, un cucciolo diventato paraplegico e trascurato dai proprietari che si trovava a Sorocaba, che si trova invece nella mesoregione Macro Metropolitana Paulista e della microregione di Sorocaba.

Sebastian è stato salvato da Mariana Camargo de Oliveira. La coppia, venuta a conoscenza della sua situazione e nonostante la distanza, ha fatto in modo che Sebastian potesse andare a vivere con loro.

Dopo molti giorni di chiacchiere e conversazione, la coppia ha sostenuto un colloquio per l’adozione responsabile, presentando la casa dove vivono con altri quattro cani. E la donna ha deciso che era la famiglia giusta.

Suelaine Calefe Candido e Fernanda Santos
Fonte foto da Instagram di sebastian_especial

Per adottare il cane paraplegico 300 km di distanza non hanno fermato la famiglia

Suelaine e Fernanda hanno affrontato più di 300 chilometri per l’adozione tanto attesa. E tutto è andato bene. Ora Sebastian vive felice!

Adottare un cane paraplegico
Fonte foto da Instagram di sebastian_especial

Quando l’ho visto, anche nelle foto, ho sentito qualcosa di molto forte e volevo fare qualcosa con lui. Ma pensavo che non saremmo stati in grado di farlo perché eravamo così lontani.