Agente rimosso dal servizio dopo aver lasciato il cane poliziotto al rifugio

Come si può prendere una decisione del genere?

Home > Animali > Agente rimosso dal servizio dopo aver lasciato il cane poliziotto al rifugio

Un ufficiale di polizia di Jackson, nel Mississippi, è stato rimosso dal suo incarico dopo che le autorità hanno scoperto che si è macchiato di una colpa che non ammette perdono. I suoi responsabili, infatti, hanno scoperto di aver gettato il suo cane poliziotto K9 in un rifugio per animali. Per questo Carl Ellis è stato rimosso dal suo incarico, retrocedendo al servizio di pattuglia.

cane poliziotto K9

Il cane poliziotto aveva lavorato fianco a fianco con Carl Ellis per quasi un decennio. Non c’erano mai stati problemi. Poi l’uomo di punto in bianco decise di abbandonare il suo fedele compagno di vita e di lavoro tutto solo in un rifugio per animali.

Randy Hare dell’Alpha Training Center, l’uomo che ha allenato K9, è rimasto scioccato dalla notizia. Gli agenti di polizia dovrebbero continuare a prendersi cura dei loro cani dopo che questi sono andati in pensione. Randy Hare sostiene che purtroppo non è una rarità che i poliziotti invece di accoglierli nelle loro case per sempre li scarichino.

cane poliziotto

Sono spesso trattati come se fossero un equipaggiamento e quando non possono più essere utili vengono trattati come degli oggetti, scartati e buttati via“.

cane

Quando Randy Hare ha scoperto che fine aveva fatto K9 Ringo, ha preso subito la decisione giusta: lo ha adottato. “Sono come membri della famiglia e non meritano altro che una bella casa amorevole quando vanno in pensione”.

Ora un’agenzia illustrerà una politica che elenca i requisiti specifici dei cani poliziotto quando vanno in pensione e il loro benessere. Per fortuna questo cane poliziotto ora può contare su un essere umano che lo amerà per il resto della sua vita e che non lo scaricherà come ha fatto il suo precedente amico bipede. Ma chissà quanti altri cani poliziotto hanno dovuto subire lo stesso ignobile trattamento. Gettati via come oggetti che non si usano più: quanta crudeltà!