allergie-del-gatto

Alopecia felina, cause e rimedi della perdita del pelo nel gatto

L'alopecia felina è un problema comune nei gatti, che ti trovano a perdere pelo in maniera parziale o totale. Scopriamo cause e rimedi

La caduta del pelo nei gatti, chiamata alopecia felina, è un problema comune per i nostri mici. I peli possono cadere in diversi modi, e la pelle che circonda l’area può apparire normale, oppure può avere arrossamenti, protuberanze e croste.

Come facciamo, dunque, a fare stare meglio Micio? Capendo le cause, portandolo dal veterinario e seguendo degli appositi trucchi e trattamenti, che renderanno la situazione molto più semplice da gestire.

Alopecia felina: cause

Esistono diverse cause che scatenano l’alopecia felina. In alcuni mici insorge per via delle allergie del gatto, che fortunatamente sono molto gestibili. Anche i disturbi nervosi possono causare l’alopecia, così come gli squilibri ormonali.

Parassiti del gatto

Tra le altre cause abbiamo anche alcuni parassiti del gatto che causano rogna e problemi fungini come tigna. Un fattore meno comune è l’ereditarietà, mentre è piuttosto frequente in alcuni gatti anziani.

Alopecia felina: diagnosi

Una volta visto che il tuo Micio perde pelo, portalo dal veterinario. Sarà lui a esaminare meglio la situazione, escludendo la presenza di pulci e parassiti. Se riterrà che la perdita di pelo sia dovuta a un problema di pelle, potrebbe anche eseguire una biopsia o una coltura cutanea.

malattie-della-pelle-dei-gatti

Anche alcune malattie della pelle dei gatti possono sviluppare l’alopecia, per questo il veterinario si accerterà anche che non ci siano dei granulomi eosinofili, ovvero dei graffi divenuti ferite e ulcerati, che possono derivare proprio da queste malattie.

Infine, al Micio verrà fatto un prelievo del sangue per determinare se ci sono problemi di tiroide o altri squilibri ormonali. In alcuni casi il veterinario può consigliare anche radiografie o ecografie per escludere la presenza di cellule tumorali o anomalie nelle ghiandole surrenali.

Alopecia felina: trattamento e gestione

In linea di massima il veterinario prescriverà farmaci e trattamenti topici. Se l’alopecia felina, invece, è dovuta a un problema comportamentale, il veterinario potrebbe prescrivere degli specifici ansiolitici.

clamidiosi-gatto

Oltre alla somministrazione del farmaco appropriato, è necessario osservare le condizioni del gatto per assicurarsi che non peggiori. Un costante follow-up con il veterinario è assolutamente consigliato. In più è bene cambiare spesso la lettiera, onde evitare che il gatto venga a contatto con batteri che possono peggiorare la situazione.

Nel caso il problema sia nervoso, il consiglio è quello di dare al micio tanti giocattoli e di assisterlo in lunghe sessioni di gioco, in modo tale da tenerlo occupato e stimolarlo mentalmente. La noia è la peggiore nemica, in questi casi.

Infine, è bene che per qualche settimana il gatto mangi cibi ipoallergenici o dolcetti fatti in casa come biscotti al tonno per gatti, semplicissimi da realizzare e molto soddisfacenti da mangiare. Per essere sicura di non sbagliare ricordati, comunque, di parlare sempre con il veterinario.

Rossano Calabro, gattini murati nel loro nascondiglio

Cammina con un'etichetta sulla scarpa. Quando i passanti la leggono iniziano a ridere

Il salvataggio di Lizzy

Il salvataggio del piccolo Andie

La cattiva mamma di Tyler

Aram, il cane che si è seduto sul ciglio della strada ad aspettare la morte

Sammy: il cane curioso caduto in una dolina, salvato dai Vigili del Fuoco