Cane anziano riportato al rifugio perché non riesce a fare le scale

Un cane anziano è stato riportato al rifugio perché, a causa anche dell'età, è in difficoltà sulle scale.

Home > Animali > Cane anziano riportato al rifugio perché non riesce a fare le scale

Un cane anziano riportato al rifugio per un motivo che lascia tutti senza parole. Quando Mackenzie Purdy ha visto Charlie per la prima volta sembrava che il povero cagnolino, molto timido, avesse perso le speranze di trovare una casa che potesse definire sua. Era triste il povero Shih Tzu di 7 anni, rifiutava il contatto visivo con chiunque gli camminasse accanto, fissando il muro del rifugio in New Jersey dell’Associated Humane Tinton Falls dove era stato portato.

cane anziano riportato al rifugio

Charlie era arrivato per la prima volta al rifugio a maggio, qualche mese prima era stato adottato e poi era stato riportato indietro per un motivo davvero incredibile. Non riusciva a fare le scale di casa e il suo proprietario non era in grado di prenderlo e portarlo su. Così il cane si ritrovò di nuovo da solo nello stesso canile.

Charlie

Mackenzie Purdy stava visitando il canile per trovare un nuovo compagno peloso per la sua famiglia: non appena ha visto Charlie ha capito che dietro quello sguardo triste c’era un cane amorevole che aveva solo bisogno di una casa. Però aveva paura che altri non potessero vedere tutto il suo potenziale. “Era un po’ troppo vecchio e camminava in modo strano, quindi ho avuto la sensazione che non molte persone sarebbero state interessate a lui“.

La donna chiese al personale di poter passare un po’ di tempo con Charlie nel cortile: era molto riservato e non sembrava interessato a lei. Almeno fino a quando la donna non ha cominciato a mostrargli affetto.

Mackenzie Purdy e Charlie

Mackenzie Purdy era decisa ad adottare quel cane, così portò il suo cane Baxter a incontrare Charlie: i due diventarono subito grandi amici. Il canile le disse che poteva andare il giorno dopo a prenderlo per portarlo a casa.

Baxter e Charlie

La visita dal veterinario rivelò che forse Charlie aveva subito una lesione a un disco nella schiena e per questo aveva una ridotta mobilità nelle zampe posteriori, per questo barcollava e ogni tanto crollava perché era debole. Non poteva assolutamente fare le scale. Probabilmente non potrà mai farlo, ma questo non gli impedisce di giocare con tutti i cani che incontra.

cane anziano

Charlie ora è felice e grato di questa nuova possibilità. “Si è adattato bene. Io e il mio ragazzo lo portiamo a fare brevi passeggiate e lo prendiamo in braccio se ci sono dei gradini. E’ un bravissimo cagnolino. E’ silenzioso e sta bene con tutti“.

Dopo una settimana trascorsa nella nuova casa, ora non si stacca dai suoi amici umani e dal suo nuovo amico peloso!

cane anziano adottato