Chi conosce Cesare?

Cesare: abbandonato o smarrito? La storia di un dolce amico a quattro zampe

Qualcuno di voi riconosce il cane Cesare? Un appello per trovare la sua famiglia

Nelle ultime ore è stata diffusa sui social la storia del cane Cesare. Nessuno sa se abbia una famiglia o se sia stato abbandonato, ma fortunatamente qualcuno lo ha notato, impedendo così che morisse investito.

Chi conosce Cesare?
Credit: Facebook

Cesare si trovava sulla strada statale 162 all’altezza di Succivo, in direzione Caserta. Si guardava intorno spaventato e spaesato, finché un passante non ha notato la sua presenza ed ha deciso di intervenire. Sapeva che lasciarlo lì, avrebbe significato condannarlo ad una morte certa. Da subito il cucciolo si è mostrato socievole e dolce nei confronti di quell’essere umano, tanto che è facilmente salito in auto.

Cesare: smarrito o abbandonato?

Il buon samaritano lo ha condotto al rifugio, dove poi lo ha consegnato nelle mani amorevoli dei volontari. Dopo un primo controllo, Cesare è risultato essere sprovvisto di microchip. Ora la domanda è una sola. Ha una famiglia, visto la sua abitudine al contatto con gli esseri umani e si è smarrito oppure qualcuno ha deciso di abbandonarlo su una strada statale?

Chi conosce Cesare?
Credit: Facebook

Cesare è un cane di taglia medio grande e adesso cerca una casa sicura e amorevole. I suoi post sui social lo descrivono come un cane dolce e socievole, che sale facilmente in auto e che si fa mettere la pettorina. Mangia dalle mani dei suoi nuovi amici umani e le sue condizioni di salute, così come il suo aspetto, sono ottimi. Il cagnolone non deve aver vissuto molto in strada.

La persona che lo ha salvato da quella strada, è anche tornata sul posto per fare domande agli abitanti. Magari qualcuno conosceva i proprietari di Cesare. Ma, invece, nessuno sa nulla di quel cane.

Le sue foto continuano ad impazzare i social network, con la speranza che la sua famiglia si faccia avanti.

Chi conosce Cesare?
Credit: Facebook

Se invece è stato abbandonato, come purtroppo capita ogni giorno a centinaia di amici a quattro zampe, i volontari sono certi che una volta inserito tra i cani disponibili per l’adozione, non ci metterà molto a trovare delle persone disposte ad amarlo e a prendersi cura di lui.

Per chi è interessato a conoscere come finirà la storia di questo adorabile cucciolo, può farlo sulla pagina FacebookL’emozione non ha voce”il rifugio dal VOLTO umano“.