Rabbia a Villa d'Asti: denunciato proprietario di due cani

Chiede agli agenti di andare a prendere i suoi cani, ma dopo il rifiuto decide di sbarazzarsi di loro: denunciato proprietario

Rabbia a Villa d'Asti, denunciato proprietario di due cani per maltrattamento ed uccisione di animali

Orribile episodio a Villanova d’Asti, proprietario di due cani denunciato per maltrattamento e uccisione di animali. L’uomo, residente nella zona, ha chiamato gli agenti della Polizia Locale per chiedere loro di andare a prendere i suoi due cani. Doveva traslocare e non poteva portare gli animali con se. Pretendeva che il Comune se ne facesse carico.

Proprietario denunciato: rabbia a Villa d'Asti
Credit: pixabay.com

L’agente dall’altra parte della cornetta, gli ha educatamente spiegato il canile serve per accogliere cani randagi, senza una famiglia.

Dalle parole dell’uomo era però troppo evidente la decisione mi sbarazzarsi dei suoi cani. Così il giorno successivo, una pattuglia ha deciso di recarsi all’abitazione, per un semplice controllo. È stato allora che gli agenti della Polizia Locale hanno fatto l’orribile scoperta.

Sull’auto dell’uomo c’era un rottweiler, in stato confusionale e visibilmente sofferente. Il residente aveva parlato di due cani, così gli agenti hanno deciso di indagare più a fondo.

Proprietario denunciato: rabbia a Villa d'Asti
Credit: pixabay.com

Sul pavimento della casa, c’era un’incrocio di cane di taglia media coperto con un asciugamano. Alla richiesta di spiegazioni, l’uomo ha prima provato a difendersi affermando che il cane dormiva. Ma quando ha capito che era impossibile nascondere il fatto che fosse morto, ha provato a far credere agli ufficiali che qualcuno li aveva avvelenati entrambi.

Denunciato il proprietario

Gli agenti di polizia hanno immediatamente sequestrato i due animali e denunciato il proprietario. Il corpo del povero meticcio si trova adesso nelle mani dell’Istituto Zooprofilattico di Torino. Dove ora verrà sottoposto ad autopsia. Grazie a quest’ultima, le autorità potranno capire la causa della morte.

Proprietario denunciato: rabbia a Villa d'Asti
PCredit: pixabay.com

Il rottweiler, invece, è stato affidato all’Ente Nazionale Protezione Animali (Enpa), che ha provveduto a portarlo dal veterinario per tutte le cure necessarie. Fortunatamente non sembra essere in pericolo di vita.

Nella casa dell’uomo, la polizia locale ha trovato una scatola di sedativi per uso veterinario. Le indagini sono ancora in corso, ma il quadro di quanto accaduto sembra essere chiaro. Gli agenti credono che l’uomo, dopo il rifiuto al telefono, abbia cercato qualunque mezzo per disfarsi dei suoi due cani.

La storia del cane Odino, sfruttato e ridotto in condizioni drastiche

La storia del cane Odino, sfruttato e ridotto in condizioni drastiche

Salva un cane investito e posta la foto sui social, per cercare la famiglia. Gli utenti intervengono subito: "Non è un cane"

Salva un cane investito e posta la foto sui social, per cercare la famiglia. Gli utenti intervengono subito: "Non è un cane"

Lei torna a casa dopo due anni... mai vista una cosa del genere!

Lei torna a casa dopo due anni... mai vista una cosa del genere!

"Mi sono gettato nelle acque gelide per salvare qual cane, ma quando l'ho raggiunto mi sono accorto che non era affatto un cane"

"Mi sono gettato nelle acque gelide per salvare qual cane, ma quando l'ho raggiunto mi sono accorto che non era affatto un cane"

"Dopo quella chiamata abbiamo deciso di adottare quel cane abbandonato: ecco il motivo"

"Dopo quella chiamata abbiamo deciso di adottare quel cane abbandonato: ecco il motivo"

Aram, il cane che si è seduto sul ciglio della strada ad aspettare la morte

Aram, il cane che si è seduto sul ciglio della strada ad aspettare la morte

Poly la cagnolina cieca abbandonata su una panchina

Poly la cagnolina cieca abbandonata su una panchina