Criceto dorato: carattere e come prendersi cura

Un piccolo criceto dorato è entrato nella vostra vita e non avete idea di come prendervene cura? Niente paura, con le nostre dritte sarete felici entrambi!

Home > Animali > Criceto dorato: carattere e come prendersi cura

Il criceto dorato è una delle specie più comuni di criceto in circolazione, oltre che il più grande. Fra tutti i piccoli animali domestici è il più amichevole e coccolone.

Socievole e adattabile a ogni ambiente, il criceto dorato è particolarmente adatto per i bambini e non è difficile da curare, a patto che si faccia molta attenzione alle sue esigenze.

Criceto dorato carattere

Il criceto dorato è un eccellente animale domestico perché è molto dolce, ma anche molto attivo. Ogni esemplare ha una grande personalità, e se impari a coccolarlo quanto basta diventerà un ottimo amico.
criceto-dorato

Tieni presente che questo tipo di criceto deve vivere da solo. Per quanto possa essere socievole con te, con i bambini e persino con il tuo cane (ti sconsigliamo di fargli avere a che fare con il gatto!) , è un tipo di criceto particolarmente territoriale.

Questo significa che se lo metterai insieme a un altro criceto, una volta raggiunta la maturità (8/12 settimane) inizieranno a combattere e si faranno molto male.

Un’altra cosa che devi tenere presente è che il criceto dorato è un animale notturno, il che significa che è più attivo di notte. Non stupirti, dunque, se mentre dormi senti la sua ruota girare o cominci a sentire tanti rumori: il tuo criceto sta solo svolgendo la sua normale attività.

Infine, sappi che la sua aspettativa di vita è compresa tra 1 e 2 anni, ma è noto che, se trattato bene, un criceto dorato riesce a vivere anche più a lungo.

Criceto dorato alimentazione

Come ogni altro animale il criceto dorato ha bisogno di una corretta alimentazione per vivere a lungo. Sì agli alimenti commerciali, ma stai attenta a non mettergliene troppo: i criceti sono accumulatori per natura, quindi mangeranno velocemente e tenteranno di nascondere il resto.

criceto-dorato-che-mangia

Se vuoi essere sicura di cosa deve mangiare e cosa non deve mangiare il criceto ricordati che questi animaletti hanno bisogno di un’alimentazione variata ed equilibrata, fatta di proteine, grassi e fibre. Oltre agli alimenti commerciali puoi dargli delle uova soda, del formaggio, cibo per gatti o vermi della farina.

È buona norma, ogni tanto, dare al criceto del cibo da rosicchiare per evitare che i suoi denti diventino lunghissimi: sì ai biscotti per cani, a maccheroni di grano integrale secco e agli appositi snack pensati per loro.

In più, ogni tanto puoi dargli della frutta, che è nutriente e golosa. L’importante è evitare assolutamente i semi con il guscio perché possono fargli male e cercare di evitare anche i cibi che troppo umidi, perché tendono ad avere un effetto lassativo.

Criceto dorato gabbia

Chiaramente è molto importante sapere come mettere il criceto a suo agio: il modo migliore per prendersene cura, infatti, è regalargli un ambiente sereno e su misura, dandogli tanto spazio per sgambettare e scegliendo una gabbia adatta.

Una gabbia ideale deve essere lunga almeno 1 metro: può sembrarti tanto, ma uno spazio più piccolo rischia di far stare male il tuo piccolo amico e farlo vivere di meno.

criceto-dorato-al-caldo

Non dimenticare, inoltre di foderare la gabbia con dei panni: segatura e tutolo possono fare male al criceto, perché gran parte dei legni con cui sono fatti sono nocivi. Stessa cosa vale per tante dei fondi di gabbia in cotone, che possono essere ingoiati dall’animale e causare ostruzioni che possono addirittura ucciderlo.

Con i panni (lenzuola o magliette vecchie) aiuterete il criceto dorato a stare al caldo durante l’inverno. Se poi volete aggiungere un altro materiale per la nidificazione, allora spezzettate della carta igienica o della carta di giornale: questi materiali sono innocui e comodi.