Cucciolo caduto in una buca

Cuccioli caduti in una buca profonda 15 metri

La proprietaria ha subito allertato i soccorsi

La proprietaria disperata non sapeva più che fare dopo che i suoi cuccioli è caduti in una buca profonda più di 15 metri. Subito ha allertato i soccorsi e l’Unità di supporto e salvataggio per la vita degli animali (Ursva) è intervenuta. Così come altre persone che hanno deciso di dare il loro sostegno in un momento di estrema difficoltà.

Cani in difficoltà
Fonte Twitter Adn40

Spay è un dolce cagnolino che insieme a un altro cane è caduto in una dolina a Santa Maria Zacatepec, una città e comune nel Oaxaca nel sud-ovest Messico. La donna ha subito messo in moto le autorità, che però erano scettiche nel mettere a rischio i loro agenti per degli animali.

Ana Lucía Hill Mayoral, capo del Ministero degli Interni e proprietaria del cane, ha affermato che le condizioni di incertezza del terreno avrebbero reso il salvataggio poco sicuro e molto difficile. La vita dei volontari sarebbe stata messa a rischio. E non sapevano se ne valesse la pena. Come se ogni vita non fosse importante.

Si sta valutando la possibilità di effettuare un intervento di soccorso, ma è molto complicato per il rischio che rappresenta per i soccorritori. Nel mondo delle emergenze e dei disastri c’è una massima, non mettere mai a rischio la vita di un’altra persona.

Queste le sue parole. La donna ha anche invitato altre persone che volessero dare una mano a non avvicinarsi alla zona, perché le cause di quella buca profonda non sono ancora conosciute.

Cucciolo in difficoltà
Fonte Twitter Adn40

Cucciolo caduto in una buca, il salvataggio è complicato

Per 72 ore i cani sono sopravvissuti in quella buca lunga circa 126 metri e larga 114, profonda 15 metri. Ancora non si sa per quanto potranno andare avanti, ma si stanno escogitando delle soluzioni.

Cucciolo caduto in una buca
Fonte Twitter Adn40

Molte associazioni e molti attivisti si sono presentati per dare un mano in tutta sicurezza e assicurare un salvataggio che non comporti alcun rischio. Ma sono le autorità governative statali a coordinare il salvataggio dei cani.