Cucciolo muore a metà volo dopo aver viaggiato nella cappelliera

Ecco la sua triste storia.

La compagnia aerea United Continental non è famosa per il trattamento che riserva ai suoi passeggeri. Umani o animali che siano. Poco tempo fa il video choc di un passeggero fatto scendere a forza e in questi giorni due notizie terrificanti che riguardano due cani che hanno volato a bordo dei loro aerei. Purtroppo una storia ha un finale tragico.



CLICCA QUI X COMPRARE LA SPAZZOLA!




Un cucciolo di bulldog francese, purtroppo, è morto a bordo di un aereo della compagnia, dopo che un assistente di volo ha costretto il povero animale a viaggiare per più di tre ore nella cappelliera, ammassato come fosse un bagaglio in mezzo a tutti gli altri.

Secondo un passeggero del volo diretto da New York a Houston, una donna che viaggiava con le due figlie aveva trasportato il cagnolino sull’aereo in un trasportino per animali approvato dalla TSA. La politica della United è chiara: i cani devono rimanere nelle loro gabbiette sempre sotto i sedili dei loro proprietari. Ma questa volta l’equipaggio di bordo ha preteso che il suo cucciolo di 10 mesi viaggiasse nella cappelliera, dove vengono stipati i bagagli a mano dei passeggeri.

“Hanno insistito che il cucciolo fosse rinchiuso lì per tre ore, senza aria. Le rassicurazioni degli assistenti sulla sua sicurezza non hanno preoccupato la donna, che ha acconsentito”. Ma purtroppo il cagnolino non ce l’ha fatta.

Today, I boarded my first United Airlines flight.On my way, I saw a Frenchie that looked identical to my own precious…

Pubblicato da June Lara su lunedì 12 marzo 2018

Durante il viaggio il cane ogni tanto ha abbaiato, ma al momento dell’atterraggio nessuno ha sentito più nulla. La famiglia del cane lo ha chiamato, ma senza ricevere risposta. Il passeggero racconta di aver tenuto le bambine mentre la madre tentava di rianimare il cucciolo di 10 mesi e di aver pianto con loro mentre guardavano il suo corpicino ormai senza vita.

La United si è scusata per il tragico incidente, affermando che saranno fatte delle indagini approfondite per capire perché è successo.

“Gli animali non dovrebbero mai essere collocati nella cappelliera.”

“Ci assumiamo la piena responsabilità di questa tragedia ed esprimiamo le nostre più sentite condoglianze alla famiglia, impegnandoci a sostenerla”.