Cucciolo non lascia il proprietario morto

Cucciolo non lascia il proprietario morto e lo accompagna fino al funerale

Se non è amore questo

Quanta sofferenza possono provare gli animali domestici quando qualcuno della loro famiglia umana passa a miglior vita. Lo dimostra la storia di un cucciolo che non lascia il proprietario morto per nessuna ragione al mondo. Era con lui in ambulanza, quando probabilmente esalava gli ultimi respiri di vita. E al funerale non lo ha mai lasciato solo.

Cucciolo non lascia il proprietario morto

Il 21 maggio scorso Gisele Sicsú, che vive a Parintins, comune del Brasile nello Stato dell’Amazonas, parte della mesoregione di Centro Amazonense e della microregione di Parintins, ha raccontato la lealtà che il cane di suo zio, Paulo Sicsù, ha dimostrato in un momento difficile della loro vita.

Il suo cagnolino è rimasto accanto al proprietario, senza allontanarsi mai, dall’ambulanza al funerale, rimanendo sempre al suo fianco.

Mio zio purtroppo è partito oggi, ma ha portato con sé una certezza, che è stato molto amato dal suo fedele compagno.

Il cucciolo era molto affezionato al suo proprietario e il sentimento era assolutamente reciproco. Mentre era in terapia intensiva chiedeva ogni giorno del suo figlio a quattro zampe. E avere sue notizie era un balsamo per il cuore.

Un giorno, però, quel cuore che provava tanto amore per lui ha smesso di battere. E alla veglia funebre il cucciolo è rimasto accanto alla bara dell’uomo che in vita aveva amato più di ogni altro al mondo. Sapeva che quello era un addio.

Cucciolo non lascia il proprietario morto fino all’ultimo saluto

Il dolore del cucciolo è stato tremendo per tutti i presenti. Al momento di seppellire la bara lo hanno dovuto trattenere, perché lui si sarebbe gettato nella terra.

Ora l’animale vivrà con il nipote di Paulo, che ha chiesto di prendersi cura di lui. E sicuramente lo porterà spesso al cimitero, nel luogo in cui è sepolto per poterlo salutare ogni giorno. Perché l’amore continua anche dopo la morte.