Donna che ha abbandonato i cuccioli a Coachella arrestata

Donna che ha abbandonato i cuccioli a Coachella arrestata: la notizia è rimbalzata su tutti i quotidiani e tutti sono felici; ecco cosa le succederà.

Home > Animali > Donna che ha abbandonato i cuccioli a Coachella arrestata

La donna che ha abbandonato i cuccioli a Coachella, in California, è stata finalmente arrestata. Era stata ripresa, pochi giorni fa, dalle telecamere di sicurezza, mentre gettava una busta piena di cuccioli appena nati in un cassonetto. La colpevole è stata individuata è arrestata lunedì con l’accusa di crudeltà verso gli animali.

Si chiama Deborah Sue Culwell, ha 54 anni ed è stata accusata di sette capi d’accusa di crudeltà sugli animali dopo aver scaricato i cuccioli in un cassonetto di rifiuti vicino a un negozio di ricambi auto, in una giornata caldissima, giovedì scorso. Nel video ripreso dalle telecamere, ora diventato virale, viene vista uscire da una jeep bianca, buttare i cagnolini chiusi in un sacchetto di plastica sigillato nella spazzatura e allontanarsi rapidamente.

cuccioli-Coachella

Un dipendente del negozio ha visto il video e ha chiamato servizi per animali poco dopo che un passante ha scoperto i cuccioli, secondo Riverside County Animal Services. Hanno detto che i cuccioli avevano circa tre giorni di vita e sono probabilmente mix di terrier. Sono così piccoli che hanno ancora bisogno di essere nutriti artificialmente.

donna-getta-cuccioli-Coachella

“Non ci sono scuse per il aver gettato dei cuccioli in un cassonetto d’immondizia”, ha detto in una dichiarazione il comandante dei servizi zootecnici della contea di Riverside, Chris Mayer. “Soprattutto quando noi o altri rifugi ci facciamo in 4 per salvare gli animali e cercare loro una casa.”

Coachella

“È stato un atto vergognoso”, ha aggiunto.

donna-abbandona-cuccioli-coachella

La donna pensava di non essere vista ma si sbagliava. Nel video che il dipendente ha consegnato alla polizia si vede chiaramente la donna filmata mentre getta 7 cuccioli appena nati nel cassonetto e si legge anche la targa dell’auto. La polizia ci ha messo poco a risalire alla proprietaria di quella macchina e arrestarla.

Adesso pagherà per il suo gesto.