Una casa per Yuma

Dopo la morte del fratello Ares, Yuma è stata sequestrata al proprietario e cerca una casa amorevole

La cagnolina Yuma, dopo la morte del fratello Ares, ucciso dal suo ex proprietario, cerca una casa amorevole e una seconda possibilità

Yuma cerca una casa amorevole. Tutti ricordano la storia di suo fratello, il pit bull Ares, gettato in mare dal suo ex proprietario lo scorso agosto a Villa Igiea, Palermo.

Una casa per Yuma
Credit: Facebook

Dopo la vicenda, l’uomo di 33 anni è stato denunciato e adesso rischia di finire in carcere. Una condanna che arriverà grazie all’intervento dell’associazione Un atto d’amore onlus, che insieme al altre associazioni e alle testimonianze di alcune persone, ha richiesto l’intervento delle forze dell’ordine e il recupero del povero cane in un fondale di circa sette metri.

Il gip ha disposto anche il sequestro della sorella di 4 anni del povero Ares. Yuma adesso si trova nelle amorevoli mani dei volontari della stessa associazione e sta cercando una famiglia amorevole, che l’aiuti a superare i suoi traumi e che le regali una seconda possibilità di vita.

Yuma cerca una famiglia

Ilenia Rimi, la delegata dell’associazione, ha spiegato che la cucciola è stata vaccinata e provvista di microchip. I ragazzi stanno curando ogni sua necessità, così come le cicatrici sul suo volto. È una cagnolina che cerca attenzioni e coccole e che grazie alla sua dolcezza ha conquistato il cuore di tutti. Cerca una casa, ma senza altri cani del suo stesso sesso.

Una casa per Yuma
Credit: Facebook

Una vicenda che ha suscitato molta rabbia sul web e in molti oggi attendono la condanna definitiva per l’ex proprietario di Ares (ribattezzato dai volontari Jesus) e della sorella Yuma.

Chiunque fosse interessato a regalare la felicità alla cucciola di 4 anni, può contattare il numero degli appelli pubblicati sui social. I volontari affideranno Yuma soltanto dopo un colloquio e un periodo di pre-affido.

Non siamo arrivati in tempo per Ares ma Yuma è salva ed è in un posto sicuro. Continueremo a curare le cicatrici che ha sul volto, è vaccinata e microchippata, ma cerchiamo per lei un’adozione, è dolcissima e ha continuamente bisogno di coccole ma non è compatibile con cani femmine.