Gatto di tredici anni tiene sempre la mano della mamma umana quando dorme

La commovente storia dell'anziano gatto Jamie

Home > Animali > Gatto di tredici anni tiene sempre la mano della mamma umana quando dorme

La vita di questo gatto di tredici anni, che vedete nelle immagini di seguito, è cambiata all’improvviso, da un giorno all’altro, quando la sua anziana mamma umana, si è trasferita in una casa di cura. Di conseguenza, lui è stato portato in un rifugio. Jamie, questo il nome dell’animale, si è ritrovato in un luogo sconosciuto, completamente spaventato.

Aveva l’influenza aviaria, problemi ai reni e problemi ai denti. I volontari si sono subito mobilitati per garantirgli le cure necessarie, ma anche se avessero risolto tutti i suoi problemi, erano sicurissimi che non sarebbero mai riusciti a risolvere quello più importante. Chi avrebbe adottato un gatto di tredici anni? Ma avete presente quando si dice che la vita può stravolgersi, da un momento all’altro, quando meno te lo aspetti? Prima di quanto potessero anche solo immaginare, una persona si è recata al rifugio, per cercare un gatto. Era una donna di nome Sarah Dempsey, che alla vista di Jamie, si è intenerita e ha deciso di portarlo subito a casa con se. “Quando l’ho incontrato per la prima volta, si era addormentato, ma poi si è svegliato mentre stavo chinata a guardarlo”, ha raccontato Sarah. “Voleva chiaramente delle carezze, così ho infilato la mia mano tra la grata e lui ha fatto le fusa. Più tardi lo staff lo ha lasciato uscire per vedere come si sarebbe comportato con me ed è stato così affettuoso… si è addormentato con la mia mano che teneva la sua zampetta. Come mi allontanavo miagolava e come gli riprendevo la zampa, si calmava. Si sentiva al sicuro…”

Sarah non ci ha pensato due volte ad adottare Jamie e oggi gli tiene la zampa, ogni volta che si addormenta.

Questo meraviglioso e anziano gatto, ha capito di non essere più solo e probabilmente tenere la mano della sua mamma, gli da la certezza che lei rimanga lì e che non lo lasci solo come la precedente.

Una storia davvero commovente, non trovate? Condividetela con i vostri amici!

Leggete anche: Gatto cammina dodici miglia per tornare a casa dalla famiglia che non lo voleva