Gatto rannicchiato

Gatto rannicchiato addosso a un muro pregava che qualcuno lo portasse via da lì

Povera creatura, chissà che vita che ha dovuto vivere

Una tristissima storia ci arriva dalle strade di Brooklyn, a New York, dove un gatto rannicchiato contro un muro, abbandonato al suo destino, non ha ancora perso le speranze. Nei suoi occhi si vede che prega ogni secondo che qualcuno possa portarlo presto via di lì e fargli vivere una vita degna di questo nome. Il micio soriano chissà da quando vagava per le strade. Fino a quando non ha trovato la persona giusta per lui.

Micio di nome Grattastinchi

Nessuno era ancora riuscito a salvare quella povera anima. Ma il gatto non aveva ancora incontrato Gissell, un soccorritore del NYCCC, che ha deciso di seguirlo per cambiargli la vita: lo ha visto rannicchiato, nella zona in cui la sua presenza era stata segnalata da alcuni cittadini.

Il gatto dormiva tutto rannicchiato e appallottolato contro il muro di un rifugio per senzatetto. Capiva che le persone che raggiungevano in quel luogo lo facevano perché avevano bisogno di aiuto. E anche lui viveva in una condizioni in cui non aveva niente e aveva bisogno di qualcuno che gli tendesse la mano.

Gissell non aveva con se una trappola o una gabbia, ma solo un po’ di cibo, perché con i gatti di strada è sempre molto utile per conquistarne la fiducia. Al soccorritore è bastato chiamare il micino in modo affettuoso e lui è corso incontro al suo salvatore.

Gissell era davvero sorpreso, sembrava che il soriano lo implorasse: aveva un disperato bisogno di aiuto. E doveva cogliere quell’occasione. Il gatto era docile e ha accettato il suo aiuto. In poco tempo sono riusciti a portarlo via dalla strada.

Gatto rannicchiato salvato dalla strada

Gatto rannicchiato salvato dalla strada

Sono qui per cercarti oggi. Oggi è il tuo giorno. Hai aspettato abbastanza.

Queste le parole che Gissell ha rivolto al micio, prima di farsi aiutare da Little Wanderers NYC e Melina Nastazia ha accolto la richiesta.

Gatto rannicchiato

Il gatto, un bel maschietto con tante pulci, stava bene. Lo hanno chiamato Grattastinchi e dovrebbe avere sei anni. Ora ha una famiglia per sempre, per una bellissima storia a lieto fine da condividere.