I gatti sono intelligenti: ecco cosa riescono a capire

Scopriamo cosa ha dimostrato un recente studio scientifico.

Home > Animali > I gatti sono intelligenti: ecco cosa riescono a capire

Quante volte vi siete soffermate a parlare con il vostro gatto, pensando che solo lui poteva vi capire  alla perfezione. Che i gatti siano intelligenti nessuno lo mette in dubbio e, oggi, un recente studio scientifico lo ha dimostrato.

I gatti riescono a capirci

Gatto amico o nemico

Stando a quanto emerge dai risultati di uno studio condotto da Atsuko Saito della Sophia University di Tokyo, i gatti hanno la capacità di comprensione.

Sebbene i piccoli felini non siano capaci di capire il significato delle nostre frasi, sono abili nel riconoscere il proprio nome. A differenza dei cani, i gatti non associano solitamente  le parole ai significati, ma è scientificamente provato che i cuccioli sanno perfettamente  che quando sentono il proprio nome, riceveranno una ricompensa o una coccola.

L’esperimento sui gatti

Lo studio è stato condotto con una serie di esperimenti su circa una trentina di gatti. I ricercatori hanno fatto ascoltare a ciascun gatto la voce registrata del proprio padrone, che pronunciava il nome del gatto, solo dopo averne detti altri quattro diversi.

È stato notato che molti gatti reagivano solo al suono del proprio nome, muovendo la testa, le orecchie o la coda. Lo studio, dunque, dimostrerebbe che i  gatti potrebbero capire il loro nome, ma non sappiamo se lo riconoscono come propria identità oppure perché associato al cibo o al gioco.

Perché a volte il gatto ci ignora

gatto-anziano-casa

Capita spesso però il gatto ignora il padrone, nonostante lo chiami con il suo nome. I motivi per cui l’ animale non reagisce al nostro richiamo sono vari.

Solitamente, gli esperti ci dicono che se il gatto si sente a suo agio là dove si trova, non ha alcun interesse a spostarsi. I gatti, infatti, tendono a non partecipare alle cose che non li incuriosiscono, quindi se il padrone fa qualcosa che il gatto ritiene noioso, tenderà ad ignorarlo.