Il destino dei levrieri in spagna

Un olocausto senza fine, che coinvolge migliaia di levrieri ogni anno

Tutti siamo consapevoli che i levrieri sono dei cani comunemente usati nella caccia. Sapevate che in Spagna, ogni anno, migliaia di levrieri vengono abbandonati, al termine della stagione di caccia, dai cacciatori, in modo orribile e sofferente. Perché lo fanno? Per non continuare a pagare il loro mantenimento nella bassa stagione. Ma non solo…

Questi cani ” da scartare “, vengono gettati nei pozzi, dove muoiono di fame. Pensate che negli anni, sono stati trovati levrieri anche legati ai binari o legati nel bel mezzo del nulla e lasciati senza cibo. Vengono lapidati e impiccati, affogati e bruciati, un olocausto senza fine. Un altro motivo per cui questi poveri amici a quattro zampe, vengono crudelmente abbandonati, è perché si ammalano e si invecchiano, diventando inutili per lo scopo. Un cane da caccia inefficiente, è una vergogna per il cacciatore. Abbandonarli è quindi, diventata una tradizione tra questi uomini, anche se di umano non hanno proprio nulla! Le associazioni animaliste spagnole, ma anche quelle del resto del mondo, stanno cercando di mettere fine a queste sfrenate barbarie, ma purtroppo ancora non sono riuscite ad ottenere nulla, nel campo legale. Molti vengono salvati e curati, anche se far superare loro lo shock non è sempre facile, ma la maggior parte, purtroppo, viene trovata senza vita. Un cane da caccia solitamente non conosce l’amore e non fa una vita facile, non ha la vita che un cane meriterebbe e quando la sua “carriera” giunge ad una fine e può essere libero, deve morire in un modo brutale? Non è giusto!

La cosa che più fa rabbia, è che le autorità spagnole sono a conoscenza di tutto questo, ma finora non hanno mai preso nessun provvedimento per mettere fine alle torture.

Il galgos è tra quelli più sfruttati, perché in questo paese, sono considerati dei cani da lavoro e sono esclusi dalle normative in materia di crudeltà di cui, invece, godono gli animali domestici. Semplici oggetti utilizzabili per un determinato scopo e poi buttati via quando non servono più.

Sapete come questi mostri testano quanto un levriero sia veloce? Lo attaccano ad una macchina oppure ad una moto! Questa pratica è legale, almeno che non si causi la morte dell’animale!

Le associazioni che lottano per queste povere vittime, hanno anche raccolto più di 50.000 firme, per mettere fine a queste torture, ma ci sono troppi interessi economici che vanno a proteggere i cacciatori. Per fortuna, però, non hanno intenzione di mollare:

In quest’altro video emozionante, alcuni levrieri sono stati portati nel nostro paese e fatti adottare. Preparatevi a commuovervi:

Leggete anche: Uno dei peggiori casi mai visti prima. Cacciatore accusato di maltrattamento di cinquantacinque cani

Cane trovato incatenato a un cancello insieme ai 6 cuccioli appena nati che allatta

Donna trova un cucciolo di un mese abbandonato e chiama i soccorsi

Telecamera nascosta mostra come il veterinario si occupa dei cani

Ecco perché dovresti sempre mettere un cucchiaio di zucchero nel tuo giardino, prima di uscire di casa

Rocky ha aspettato la nascita del bambino e poi è volato sul ponte dell'arcobaleno

Gatto salta appena in tempo per evitare che un piccolo cada dalle scale

Louie, pitbull rapito da tre malviventi: le immagini delle telecamere