Il ritrovamento di Bentley dopo 19 giorni

Bentley era sparito per 19 giorni, ma alla fine...

La storia che abbiamo deciso di raccontarvi oggi, non è di certo una delle più belle, ma sicuramente è una delle più significative. Tutto è iniziato qualche anno fa, quando Samantha Orr, studentessa di ventuno anni, doveva fare un viaggio con sua madre Jennifer ed il loro amato cagnolino Bentley.


Stavano attraversando in macchina le montagne del Colorado, negli Stati Uniti. Quando ad un certo punto, la donna ha perso il controllo dell’auto e da quel momento, è iniziata la loro tragedia. I tre passeggeri si sono ritrovati a fare un volo di seicento metri, in un precipizio al lato della strada. Jennifer, è volata fuori dal finestrino ed è morta sul colpo. Samantha ha riportato diverse fratture ed è stata trasportata di corsa in ospedale, ma alla fine è riuscita a sopravvivere. Bentley, invece per la paura è scappato e non di lui non si è saputo più nulla. La ragazza, una volta in pronto soccorso, ha saputo della terribile perdita di sua madre. La sua ripresa non è stata facile, ma alla fine ce l’ha fatta. La sua unica speranza era solo quella di ritrovare il suo amato cagnolino. Non appena è tornata in salute, è andata immediatamente alla ricerca del cucciolo a quattro zampe. Samantha è andata sul luogo dell’incidente ed ha cercato di chiamare Bentley per diversi giorni, ma sempre senza successo. Alla fine, la ragazza ha deciso di creare una pagina Facebook per chiedere aiuto per cercare il suo cagnolino. Molte persone si sono fatti avanti per aiutarla per oltre due settimane.

ACQUISTA IN SCONTO IL GUANTO MAGICO!

Alla fine, dopo diciannove giorni dalla tragedia, Bentley è stata avvistato su una montagna, solitario, traumatizzato e triste, ma vivo! Ecco il video della riunione di seguito:

Il momento in cui il cagnolino rivede la sua amica umana è un momento che ha fatto piangere tutti!

Dopo tanti giorni e dopo una tragedia simile, i due possono stare di nuovo insieme!

Che storia bellissima.. io personalmente ho le lacrime agli occhi…

Se vi è piaciuta questa storia, potete leggere anche: Dopo tre anni era difficile anche per noi riconoscerlo ma lui…