Il salvataggio dei poveri loris

Una specie che non tutti conoscono, i loris, ma costantemente in pericolo!

Home > Animali > Il salvataggio dei poveri loris

Avete mai sentito parlare di un animale chiamato loris? I suoi occhioni fanno tenerezza e sono circondati da una specie di maschera. Sembra che questo animale abbia sempre un’espressione triste. Ma perché vi stiamo parlando del loris? Beh, questo articolo è un campanello d’allarme! Intanto, guardate di seguito, un’immagine del loris:

Due uomini, sono stati arrestati per aver sequestrato 79 loris e per averli chiusi in scatole talmente piccole, che a malapena riuscivano a mangiare quella poca acqua e quel poco cibo, per sopravvivere. Li avevano prelevati dalla giungla di West Java, in Indonesia e il loro intento era quello di spedirli in Cina, per poi venderli come animali domestici e quindi lucrarci! Quei poveri animali, erano terrorizzati, stressati e aggrappati alla vita. Fortunatamente, un vicino di uno dei due uomini, che da casa sua, si è reso conto di ciò che stavano facendo, ha informato le autorità. Gli agenti, a loro volta, hanno contattato l’ufficio regionale del dipartimento forestale del West Java (BKSDA) e l’ International Animal Rescue (IAR). Una squadra di soccorso si è subito recata sul luogo indicato. I due uomini sono stati colti in flagrante e sono stati arrestati. Quando i soccorritori hanno visto le condizioni dei poveri loris, non riuscivano a crederci! “C’erano due o tre in ogni scatola. Sono stati tenuti lì per due mesi. Deve essere stato spaventoso per loro. Per un animale selvatico timido e notturno, il confinamento in una di quelle scatole per un certo periodo di tempo, è traumatizzante, così come lo è, essere spostato in continuazione”, ha dichiarato Lis Key, PR e responsabile della comunicazione per IAR.

Molti loris avevano segni di morsi e ferite sui loro corpi, che si erano fatti a vicenda, per via del troppo stress.

Il loris non è un animale domestico! Molti sono stati salvati, ma per altri non c’è nulla da fare e sono morti.

“È estremamente incoraggiante che la polizia di Majalengka e il dipartimento forestale abbiano agito in modo così rapido e decisivo nell’affrontare questo crimine legato alla fauna selvatica”, ha dichiarato Key . “E anche molto incoraggiante che la comunità locale si sia fatta avanti e abbia denunciato l’attività illegale dei due cacciatori. Ci dà davvero speranza, persone locali e gli organi governativi, che agiscono insieme, per proteggere le specie selvatiche e punire chi le sfrutta “.

I soccorritori stanno curando e rassicurando i loris, che una volta guariti, saranno reinseriti nel loro habitat naturale.

Leggete anche: Trovano 30 sacchi di plastica e rimangono scioccati alla vista del contenuto