Il salvataggio della Hope For Paws.

"Sono una volontaria della Hope For Paws e non mi pento un solo giorno di ciò che faccio"

Home > Animali > Il salvataggio della Hope For Paws.

“Faccio parte del team dell’associazione Hope For Paws. Un giorno abbiamo ricevuto una chiamata anonima, con la quale ci hanno informato della presenza di un cane randagio in un parco abbandonato, noto come “discarica per cani” ed usato, per l’appunto, troppo spesso, come luogo di abbandono per cani rifiutati dalle loro famiglie.

il-salvataggio-della-hope-for-paws

Quando sono andata lì, ho visto che il povero aveva un collare, purtroppo senza nome ne indirizzo. Questo voleva dire che era stato abbandonato e non era un randagio nato e cresciuto per strada. Infatti, ne ho avuto la conferma, quando mi sono avvicinata a lui, si è fatto mettere il guinzaglio e si è fatto accarezzare senza problemi, era abituato al contatto con gli esseri umani. L’ho caricato sulla mia auto e mi sono diretta al rifugio… durante il tragitto, però, mi è arrivata un’altra chiamata. Un altro povero randagio era stato avvistato in un vicolo sperduto e si nascondeva dietro un vecchio materasso. Sono corsa da lei, era una femmina… questa volta c’è voluto un po’ di tempo e molta pazienza. Non è stato facile convincerla a venire fuori. Per fortuna avevo del cibo con me ed era così affamata, che alla fine ha ceduto! Dopo aver caricato anche lei sulla mia auto, mi sono potuta, finalmente recare al rifugio. Una volta arrivata, io e mie colleghi, abbiamo subito curato, nutrito e controllato entrambi i cani. Per fortuna, il loro stato di salute era perfetto e dopo un bel bagno, abbiamo potuto candidarli come adottabili.

il-salvataggio-della-hope-for-paws2

Non vedo l’ora che entrambi trovino una famiglia.

il-salvataggio-della-hope-for-paws1

Non immaginate che sensazione che si prova a vedere un cane che lascia il nostro rifugio, con la consapevolezza che finirà i suoi giorni amato e felice, dopo la sofferenza che è stato costretto a subire.

Sono una volontaria e non mi pento un solo giorno di ciò che faccio. Salvare queste vite, salva ogni giorno anche la mia!”

Beh, cosa dire a questa donna, se non un immenso GRAZIE!

Se vi è piaciuto il salvataggio di questa associazione, potete leggere anche: Il salvataggio meraviglioso dei tre chihuahua