Il salvataggio di Chico

Chico se ne stata sulla spazzatura, l'unico posto dove si sentiva al sicuro.

Home > Animali > Il salvataggio di Chico

I volontari della famosa associazione, che più volte vi abbiamo citato, la Hope For Paws, hanno ricevuto una telefonata che li allarmava di un cane randagio, che se ne stava, senza muoversi, da giorni, in mezzo alla spazzatura, nei pressi di un’area industriale. Così i ragazzi, per verificare quanto detto, si sono subito recati sul posto.

Anche alla vista dei volontari, il cane si è rifiutato di muoversi. Questo li ha subito insospettiti che qualcosa non andasse. Eldad, uno dei ragazzi, ha provato, a quel unto, a tentarlo con un appetitoso cheeseburger. Chico, questo il nome dell’animale, non si spostava da lì, perché era l’unico posto al mondo, in cui si sentiva al sicuro. Quindi non era ferito, non aveva nulla di rotto, era solo tanto spaventato. Alla fine Eldad riuscì a prenderlo in braccio e a portarlo alla macchina. Poi si è recato dal veterinario, per controllare il suo stato di salute e per verificare se avesse un microchip. Purtroppo non è risultato appartenere a nessuno, era un randagio senza una famiglia, completamente terrorizzato da qualcosa, ma nessuno poteva sapere da cosa. Chico è stato poi portato al rifugio della Hope For Paws, dove è stato curato e riempito d’attenzioni, quotidianamente. Oggi è riuscito a mostrasi per il dolce e socievole cane che è ed è riuscito a trovare una casa meravigliosa e una famiglia amorevole, che si prenderà cura per il resto dei suoi giorni. I volontari, prima di affidarlo, hanno fatto i dovuti controlli e si sono assicurati di darlo in mani sicure.

Di seguito il video del salvataggio:

Noi vogliamo ringraziare il lavoro quotidiano che fanno questi ragazzi, senza chiedere nulla in cambio!

Buona vita Chico! Condividete!

Se vi è piaciuta questa storia, potete leggere anche: Il salvataggio del povero cane