salvataggio Rex

Il salvataggio di Rex il cane trovato legato ad un albero: le sue condizioni erano critiche

Il salvataggio di Rex, il cane trovato abbandonato su una montagna: quelli che dovevano essere i suoi amici umani lo hanno legato ad albero per non farlo scappare

Diverso tempo fa, Takis Shelter, un uomo che aiuta animali in difficoltà, ha deciso di raccontare il salvataggio di Rex. Questo pastore tedesco è stato trovato legato ad un albero, su una montagna deserta. Le sue condizioni erano critiche, per questo insieme ad un poliziotto, hanno deciso di intervenire in fretta per riuscire a salvarlo.

salvataggio Rex
CREDIT: TAKIS SHELTER

Era un giorno come un altro per il volontario, era nel suo rifugio. Quando all’improvviso il suo amico agente, è andato da lui per parlargli della segnalazione che aveva appena ricevuto.

Sulla montagna vicino la casa, c’era un cane abbandonato, legato ad un albero. Per questo sono andati di corsa sul posto, per capire la situazione.

Quando hanno trovato Rex le sue condizioni erano davvero gravi. Era impaurito dagli esseri umani, forse per ciò che aveva subito. In più era disidratato e malnutrito a livelli atroci.

salvataggio Rex
CREDIT: TAKIS SHELTER

Takis nel vederlo è rimasto del tutto sconvolto, non riusciva proprio ad immaginare che la crudeltà umana potesse fare cose del genere. I due uomini hanno lavorato a lungo, per conquistare la sua fiducia.

Subito dopo lo hanno sciolto e lo hanno portato nella loro auto. Come tutti gli animali, anche Rex meritava di poter trovare una famiglia umana, disposta a prendersi cura di lui.

Il salvataggio Rex e la sua seconda possibilità di vita

salvataggio Rex
CREDIT: TAKIS SHELTER

Hanno portato il cucciolo al rifugio. Il medico lo ha sottoposto ad una visita ed ha scoperto che aveva bisogno di diverse cure, per riuscire a guarire del tutto. Ecco il video di ciò che è accaduto di seguito:

Rex dopo tanto tempo si è sentito finalmente al sicuro. Non aveva più paura degli esseri umani e soprattutto ha riconquistato la giusta fiducia in se stesso. Questo è stato possibile solo grazie all’aiuto dei volontari.

Ora ha trovato una famiglia umana, disposta a prendersi cura di lui. Vive in una casa calda, con delle persone amorevoli che ogni giorno fanno il possibile per farlo sentire amato e protetto.

Nuove case per i cagnolini in lista per l'eutanasia

I tre cani spariti e finiti in canile

La storia dell'abbandono del povero Ray

Salva il cane di strada e lo adotta

Come si abbaia in giro per il mondo?

Telecamera riprende il gesto di un operaio nei confronti di un randagio

Deneres, la randagia che ogni giorno si presenta al bar in cerca di cibo