Il salvataggio di Sazzle e Leggs

Non mangiava da mesi e nel video è stato ripreso mentre vede una ciotola di cibo. Guardate cosa fa questo povero cane:

Home > Animali > Il salvataggio di Sazzle e Leggs

I protagonisti di questa triste storia sono due cagnolini di nome Sazzle e Leggs, che purtroppo hanno avuto la sfortuna di essere capitati sotto la cura di due proprietari negligenti e senza un briciolo di compassione, Jason Bowditch, un uomo di 43 anni, e Samantha Rees-Bowditch, una donna 44 anni.

Grazie all’intervento di un vicino, che ha denunciati la loro situazione alla RSPCA, i volontari sono riusciti ad intervenire. Quando si sono recati sul posto, si sono ritrovati dinanzi una scena straziante. I due cani erano visibilmente emaciati ed affamati. Alla richiesta di una spiegazione, i due coniugi si sono giustificati, dichiarando che avevano sottoposto i due animali ad una dieta sana. Nel triste video che vi mostriamo, è stato catturato Sazzle, magrissimo, che per la prima volta, dopo mesi, vede una scodella di cibo. Il cane corre disperato verso la ciotala e divora il cibo in un attimo. Una scena davvero straziante. Ai loro ex proprietari è stato vietato di avere animali domestici per tre anni e dovranno pagare una salata multa. Sono stati accusati di crudeltà verso gli animali e sono in attesa della condanna definitiva. I due cani, invece, si trovano nel rifugio ed hanno ancora bisogno di cure e dell’amore quotidiano dei volontari. Quando saranno ritenuti pronti, in salute e fuori dal loro stato di depressione, questi angeli si occuperanno di trovare loro una famiglia vera, disposta a cancellare il loro triste passato e ad amarli per il resto della loro vita, come meritano! Hanno promesso che non permetteranno che soffrano di nuovo.

Di seguito potete vedere il video di cui vi abbiamo parlato:

Molto triste non e vero? Per fortuna il bene arriva sempre a contrastare il male!

Noi vogliamo augurare a questi due amici pelosi, una pronta guarigione e di trovare presto la felicità!

Leggete anche: Drove il cane abbandonato e traumatizzato