La storia del cane Migoi

Il salvataggio e la nuova vita del cagnolino Migoi

Dopo una vita di maltrattamenti e malnutrizione, Migoi ha finalmente trovato delle persone gentili che vogliono prendersi cure di lui

La storia del cane Migoi ci dimostra quanta cattiveria esiste nel mondo che ci circonda. Tutto inizia con una donna di nome Joanna, che dopo aver salvato un povero riccio, ha deciso di dedicare la sua vita al salvataggio degli animali bisognosi.

La storia del cane Migoi

Insieme al suo compagno Rori, Joanna ha accolto nella sua casa tantissimi animali domestici, tra cui uccelli, anatre, cani e gatti. Si è presa cura di loro fino al momento dell’adozione.

Un giorno, la coppia ha sentito parlare di un cane di nome Migoi tramite una famiglia bulgara. Il povero animale aveva subito abusi scioccanti e indicibili. Era tenuto come cane da guardia, legato ad una corta catena, sotto il sole cocente e le intemperie.

Era malnutrito, sporco e, a causa della mancanza di esercizio fisico, non riusciva a camminare bene. Non solo, il suo crudele ex proprietario lo picchiava e gli aveva tagliato le orecchie.

Migoi è stato salvato da una donna in Bulgaria e affidato alle cure di un volontario. Una famiglia si era fatta avanti per adottarlo dopo aver letto la sua straziante storia sul web. Ma dopo averlo visto hanno cambiato idea, perché secondo loro era troppo “brutto“.

Joanna e Rori cambiano la vita di Migoi

La storia del cane Migoi

Joanna e Rori hanno deciso di intervenire e si sono offerti di adottarlo. Sapevano che non sarebbe stato facile riportarlo in salute, ma meritava di ricevere l’amore che non aveva mai avuto.

Dopo una visita dal veterinario, la coppia ha scoperto che il cucciolo ha un distacco della retina e un glaucoma nell’occhio destro, mentre nell’altro è completamente cieco.

Nelle prossime settimane subirà un intervento che potrebbe fargli tornare la vista almeno ad un occhio. Nel frattempo, i suoi nuovi genitori gli stanno insegnando a capire gli ostacoli e a vivere una vita più normale possibile.

A dare una mano a Joanna e Rori, inoltre, c’è anche il dolcissimo Shuck, il cucciolo di famiglia. Lui accompagna ovunque il suo nuovo amico, lo guida e lo assiste sempre.

La storia del cane Migoi

Migoi resterà per sempre con noi, su questo non c’è dubbio. Non possiamo immaginare di dare via il nostro bambino! Speriamo che l’intervento salverà uno dei suoi occhi, il che dovrebbe aiutare anche con la sua fiducia. Una volta che sarà pronto, abbiamo intenzione di portarlo insieme a Shuck a fare un giro in giro per l’Europa.

Donna sorprende suo marito a letto con una bionda

Donna sorprende suo marito a letto con una bionda

La storia di Titus e Lewis

La storia di Titus e Lewis

Cucciolo trovato abbandonato sui binari del treno: salvato in extremis

Cucciolo trovato abbandonato sui binari del treno: salvato in extremis

Cane che ruba le pantofole, ecco perché lo fa

Cane che ruba le pantofole, ecco perché lo fa

Rabbia a Fucecchio: dodici cuccioli abbandonati in delle scatole sigillate

Rabbia a Fucecchio: dodici cuccioli abbandonati in delle scatole sigillate

Telecamere di sicurezza registrano il comportamento di un veterinario con un cane ricoverato

Telecamere di sicurezza registrano il comportamento di un veterinario con un cane ricoverato

La disperata corsa di Funny

La disperata corsa di Funny