Quando il veterinario ha operato Serge, ha trovato un proiettile nel suo addome

Il veterinario era convinto che si trattasse di un tumore benigno, ma quando lo ha operato, ha fatto la tragica scoperta: “Non ho idea di come sia finito lì”

Quando il veterinario lo ha operato, ha scoperto che quella massa sull'addome di Serge nascondeva un grosso proiettile

Il protagonista della storia di oggi è un meraviglioso e dolcissimo cucciolone di nome Serge, diventato famoso sul web per un episodio spiacevole. Durante una visita di ruotine, i medici del rifugio in cui si trovava hanno trovato nel suo addome un grosso proiettile, che era lì da chissà quanto tempo.

Quando il veterinario ha operato Serge, ha trovato un proiettile nel suo addome
Credit: Humane Society of Tampa Bay – Facebook

I volontari della Humane Society di Tampa Bay, negli Statu Uniti, hanno conosciuto il cagnolino per la prima volta all’inizio di quest’anno. Lo hanno preso in carico da un altro rifugio del nord della Florida e, per questo motivo, non erano a conoscenza di molte informazioni riguardo al suo passato.

Tutto ciò che sapevano, era che il suo era un animo estremamente gentile e docile e che anche le sue condizioni di salute erano abbastanza buone.

La coda scodinzolante e la personalità amabile di Serge hanno fatto innamorare tutti i volontari del rifugio in pochi giorni, rendendo la scoperta che è avvenuta dopo ancora più scioccante.

Durante una visita di routine, il veterinario si è accorto di una strana massa sul suo addome. Convinto che si trattasse di una piccola massa tumorale benigna, ha deciso di operarlo per rimuoverla facilmente.

Nello stomaco di Serge c’era un grosso proiettile

Quando il veterinario ha operato Serge, ha trovato un proiettile nel suo addome
Credit: Humane Society of Tampa Bay – Facebook

Quando ha aperto l’addome del cucciolo, il dottore è rimasto scioccato di fronte a quello che ha trovato. La massa non era un tumore benigno, bensì un proiettile di grosso calibro, fermo lì da chissà quanto tempo.

Fortunatamente il veterinario si è accorto del problema in tempo e, rimuovendolo, ha evitato che potesse infettarsi e mettere a rischio la sua vita.

Il dolce Serge, dopo l’operazione, ha iniziato il suo cammino di guarigione, accerchiato dall’amore di quei meravigliosi angeli che lo avevano preso in carico.

Lo scorso 31 marzo, sulla pagina Facebook della Humane Society di Tampa Bay, è apparso anche un meraviglioso aggiornamento sulla storia del cucciolo. Ha trovato una nuova casa per sempre.

Quando il veterinario ha operato Serge, ha trovato un proiettile nel suo addome
Credit: Humane Society of Tampa Bay – Facebook

Ad adottarlo è stato un uomo di nome Karuna. Lui è una veterano dell’esercito che, mentre era in servizio, ironia della sorte, era stato colpito da un proiettile nella stessa zona in cui si trovava il proiettile di Serge.

L'avvertimento di un uomo di nome Chris

L'avvertimento di un uomo di nome Chris

Il veterinario era convinto che si trattasse di un tumore benigno, ma quando lo ha operato, ha fatto la tragica scoperta: "Non ho idea di come sia finito lì"

Il veterinario era convinto che si trattasse di un tumore benigno, ma quando lo ha operato, ha fatto la tragica scoperta: "Non ho idea di come sia finito lì"

Pitbull considerato aggressivo adottato da una famiglia: cosa ha fatto poco dopo l'adozione

Pitbull considerato aggressivo adottato da una famiglia: cosa ha fatto poco dopo l'adozione

Cucciolo scappato da un rifugio per andare a piangere sulla tomba del proprietario

Cucciolo scappato da un rifugio per andare a piangere sulla tomba del proprietario

Cucciolo colpito da un proiettile si rifugia sotto il camion e chiede aiuto

Cucciolo colpito da un proiettile si rifugia sotto il camion e chiede aiuto

Una storia di fedeltà e amore. La storia di Buboy e della sua riunione con il suo papà umano nell'aldilà.

Una storia di fedeltà e amore. La storia di Buboy e della sua riunione con il suo papà umano nell'aldilà.

La storia del cagnolino Libbre, salvato dalle mani di un allevatore

La storia del cagnolino Libbre, salvato dalle mani di un allevatore