Infezione da anchilostomi nei cani

Infezione da anchilostomi nei cani: cos’è, sintomi e cure

Cos'è l'infezione da anchilostomi nei cani? Tutto quello che i proprietari devono sapere

Avete mai sentito parlare di anchilostomi nel cane? Si tratta di parassiti intestinali (vermi) che vivono nell’intestino tenue dei nostri amici a quattro zampe. La specie più comune è l’Ancylostoma caninum, un parassita che colpisce solitamente i cuccioli, ma può presentarsi anche nei cani adulti.

Gli anchilostomi prendono il nome dalla forma del loro corpo. Appaiono come dei piccoli vermicelli che piegano il loro corpo andando a formare una specie di uncino. Riescono a nutrirsi attraverso il loro apparato boccale, formato da denti e piastrine taglienti. Una volta attaccati, questi parassiti iniziano a succhiare il sangue dalla parete intestinale del cane.

Infezione da anchilostomi nei cani
Credit: pixabay.com

La conseguenza della presenza di questi vermi, è l’anemia, ossia la mancanza di globuli rossi. Ma causano anche infiammazioni e danni intestinali significativi.

Come si diffondono questi parassiti? Quando un cane femmina viene attaccato dai anchilostomi, questi depongono le uva nel suo intestino, che vengono poi espulse con le feci. Dopo uno due giorni a contatto con l’ambiente, le uova si trasformano in larve e maturano fino a raggiungere uno stadio infettivo. Continuano a vivere per mesi nel terreno.

Come fa un cane ad essere infettato dagli anchilostomi?

Credit video: PLM Latinoamérica – YouTube

Esistono diversi modi. L’ingestione, che può avvenire se un cane mangia feci contaminate o anche erba o foglie infette.

Contatto con la pelle. Se un cane cammina sulle feci o sul terreno contaminato, le larve infettive possono migrare attraverso la pelle ed entrare nei tessuti del corpo.

Infezione da anchilostomi nei cani
Credit: pixabay.com

Dalla madre ai cuccioli: nelle femmine, la gravidanza segnala alle larve inattivate di maturare e viaggiare verso le ghiandole mammarie. Le larve vengono passate nel latte ai cuccioli durante l’allattamento.

Questi parassiti possono infettare anche un essere umano.

Quali sono i sintomi?

Infezione da anchilostomi nei cani
Credit: pixabay.com

I sintomi variano da cane a cane. Solitamente i cuccioli presentano una grave anemia e possono morire nel giro di una settimana, prima ancora che gli anchilostomi riescano a deporre le uova. Nei cuccioli più grandi, l’anemia può causare letargia, scarso appetito e problemi di crescita. Anche nei cani adulti, il sintomo principale è l’anemia. Alcuni cani possono sviluppare feci scure e catramose a causa dell’infiammazione intestinale.

Il veterinario sarà in grado di analizzare le feci del cane al microscopio, scoprendo così la presenza di uova. Di conseguenza, valuterà quale medicinali prescrivere e quali esami effettuare.

Leia, la cagnolina aspetta davanti alla porta il papà che torna dall'ospedale

Muneca, la cagnolina anziana

Cane implora il padrone di non abbandonarla con i suoi cuccioli

Donna sorprende suo marito a letto con una bionda

Enzo il cucciolo diverso

Il gesto di Polo per la piccola Viviana

Uomo trova il modo di scaldare un piccione tremante fuori dalla finestra