La meravigliosa iniziativa dell’Ikea di Catania, verso i cani randagi

IKEA di Catania apre le porte ai cani randagi. Le bellissime immagini oggi sono ovunque...

Home > Animali > La meravigliosa iniziativa dell’Ikea di Catania, verso i cani randagi

A raccontare la storia è stata una donna di nome Martine Taccia, che mentre stava percorrendo i corridoio dell‘Ikea a Catania, in Sicilia, è inciampata in uno spettacolo davvero inaspettato. C’era un gruppo di cani, senza padroni, che se ne stavano comodi sui tappeti della zona salotto. Sembravano cani un po’ trascurati, non quei soliti cani curati dal pelo perfetto, randagi

Martine era confusa, ma poi ha appresso il motivo di quella bellissima vista. Secondo l’ Adopt a Sicilian Stray, ci sono circa 750.000 cani randagi in Sicilia, molti di questi animali vengono avvelenati o muoiono a causa del grave stato di malnutrizione, muoiono di fame. Affrontano il gelo dell’inverno, senza un riparo, spesso non riuscendo a superarlo e morendo congelati e l’insopportabile caldo estivo, senza acqua, morendo disidratati. Quest’anno però, incontro a questi mesi freddi e vicino al Natale, l’Ikea di Catania ha fatto qualcosa di davvero speciale. Il negozio è stato trasformato in una specie di santuario, pronto a dare un riparo a questi poveri amici pelosi, durante il maltempo e con la speranza di sensibilizzare, quante più persone possibili, verso l’adozione. Il personale ha quindi aperto le porte del negozio, ai cani randagi della zona lì intorno, fornendo loro anche cibo, coperte, cuscini, acqua e un po’ d’amore. Martine è rimasta così meravigliata da un gesto così bello, che ha filmato quanto stava accadendo e ha poi pubblicato il video sui social network. Come potrete immaginare, visto che siamo qui a parlarvene, il filmato è diventato virale in pochissimo tempo, raggiungendo milioni di visualizzazioni!

Guardatelo di seguito:

Non è meraviglioso? Non non possiamo far altro che complimentarci con il personale dell’Ikea di Catania e chiedervi di mostrare la loro iniziativa a tutti i vostri amici, con la speranza che sia d’ispirazione per altri negozianti, affinché, anche solo per qualche giorno, magari quelli più freddi, i nostri amici a quattro zampe, abbiano un posto caldo per superare l’inverno!

Condividete!

Leggete anche: Stavano morendo di freddo, finché i dipendenti della stazione non sono intervenuti