La storia del piccolo Tahani

Tahani iol cane con gli occhi blu

Home > Animali > La storia del piccolo Tahani

Tahani è un cucciolo, che a sole dieci settimane di vita, aveva un destino già scritto. La sua è una razza molto rara e la gente è disposta a pagare fino a cinque mila dollari, per i cani come lui. Purtroppo, però, per questo piccolo, non è stato affatto così.

la-storia-del-piccolo-Tahani

Il suo allevatore, quando ha visto che dopo pochi giorni di vita, si era rotto una zampa, ha deciso di portarlo al rifugio del Massachusetts. La sua situazione non era molto semplice, perché aveva bisogno di un intervento e di molta terapia. I volontari, nonostante tutto, però, hanno deciso di fare il possibile per aiutarlo. Per questo motivo, hanno subito raccontato tutto sulla loro pagina Facebook ed hanno iniziato a raccogliere dei fondi per tutte le sue cure. Tahani, è un cagnolino molto dolce e vivace ed i ragazzi, si sono innamorati di lui, proprio per la sua personalità. La sua bellezza è incredibile ed infatti, quando sono state pubblicate le sue foto sul web, sono diventate virali. Per ora, il piccolo vive con il presidente del rifugio, che lo sta aiutando, visto che ha subito l’operazione ed è costretto a tenere una stecca alla gamba. Sono già stati fatti gli annunci per la sua adozione ed i ragazzi stanno facendo il possibile per cercare di trovare la famiglia perfetta, per questo cucciolo. Ecco il video di quello che è accaduto di seguito:

I fratellini di Tahani, sono stati già tutti venduti dal suo allevatore, perché erano in ottima salute.

la-storia-del-piccolo-Tahani 1

I ragazzi stanno facendo il possibile per aiutarlo, poiché sono consapevoli che potrebbe prenderlo chiunque e non trattarlo come ogni cane merita.

la-storia-del-piccolo-Tahani 2

Potrebbero usarlo solo per fare soldi e questo i volontari, non possono davvero accettarlo.

Tahani-il-cane-con-gli-occhi-blu

Noi ci auguriamo che il piccolo Tahani, trovi la famiglia perfetta, il prima possibile Buona fortuna cucciolo.

Se vi è piaciuto questo articolo, potete leggere anche: La storia del piccolo Biscuit